Ecco perchè quelle norme attuative non sono valide

Si anima la discussione sulla validità ed applicabilità delle Norme Attuative, annualmente emesse dai vari Settori federali, che vanno a modificare le regole stabilite dai Regolamenti Tecnici.

Guardiamo cosa prevede la normativa vigente in ambito CONI e FCI in merito alla nascita, approvazione dei Regolamenti Tecnici e delle circolari attuative (Norme attuative) degli stessi.

Lo Statuto CONI, approvato con Decreto della Presidenza del Consiglio dei Mini stri in data 12.11.2013, all’art. 7 comma 5 lettera l), prevede:

coni

Tale articolo non lascia spazio a dubbi od interpretazioni di nessun genere.

Lo stesso Regolamento Organico della FCI, all’art. 1, prevede:

statuto1

Ora appare chiaro che tutte le norme, contenute nelle circolari attuative (Norme Attuative annuali) dei vari Regolamenti Tecnici, non possono in alcun modo costituire modifica alle regole previste nei singoli Regolamenti tecnici.

Se devi introdurre modifiche ai Regolamenti tecnici o agli allegati degli stessi DEVI FARE una delibera di modifica e la devi sottoporre all’approvazione della Giunta CONI.

Alle Norme attuative è stato attribuito negli ultimi anni, in modo improprio ed illegittimo, un valore superiore ai Regolamenti a cui si riferiscono: quante sanzioni sono previste in queste Norme attuative che modificano quelle del regolamento tecnico.

La colpa è nella non conoscenza delle regole, VOLUTA dalla FCI, e nell’incapacità della stessa FCI “di rispettare quelle regole che poi chiede a noi di rispettare”.

Loro possono aggirarle, con il beneplacito del CONI, che assomiglia sempre più alle tre scimmiette.

1 Commento


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/comments.php on line 21
  1. anche il regol. dei giudici deve essere approvato dal Coni . vero Paglia ? Ma tu, la tua commissione ed il baffetto lo sapete benissimo. bravi

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow