ESCLUSIVO: ecco le valutazioni dell’UCI sui commissari internazionali

Antonio Pagliara non è considerato un buon Giudice. Non dai suoi commissari, non da Ciclismo-Online, ma niente meno che dall’UCI. Andiamo però con ordine. Sul sito dell’UCI all’interno dell’area riservata ai commissari è stato inserito, come da tradizione, l’elenco anagrafico dei Giudici Internazionali: nome, cognome, indirizzo, mail, telefono, e altri dati utili ai commissari.

E’ accaduto però che l’Unione Ciclistica Internazionale abbia dimenticato all’interno del file excel la colonna “Qualification Commissar Level Code” che riporta i giudizi, espressi da A a D, sui giudici direttamente dalla commissione UCI.

Pagliara viene considerato di serie C per la strada, di serie D per la pista, positivo il giudizio solo nel Ciclocross. Ecco nel dettaglio tutti i giudizi:

STRADA PISTA CICLOCROSS
CENERE Francesco A A A
COCCIONI Sandro A A A
MAGGIONI Ernesto A A A
GRANZIERA Céleste A A B
MARGIOTTA Eduardo A A B
MONTI Mirco A A B
COCCIONI Tiziana B B A
SIMEONE Oronzo B A C
BONFANTI Rosella B C A
CROCETTI Gianluca A
MANNORI Francesca A
PAGLIARA Antonio Michele C D A
BIANCALANI Rodolfo C C C
MOSTACCHI Antonio D C B
POLI Fabrizio B
GARDELLI Fabrizio D C C
SICLARI Claudio C

Questi invece i giudizi del fuoristrada

MTB BMX TRI
TOSI Fulvia A B
BARUFFI Giorgio B
FRANCINELLI Annamaria B
GUARNIERO Federica B
OLDANI Vittorio B
SBRILLI Sergio B
CASANA Gianmaria B
MARTINENGO Gianfranco B
ANTONIACCI Giuseppe C
BENSI Piera-Angela C
NANNI Marino C

 

Per l’UCI, tra gli stranieri, i migliori sono il 39enne tedesco Ingo Rees e l’australiano Greg Griffiths (entrambi massima valutazione per Strada, Pista, Ciclocross e Paraciclismo).

33 commenti


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/comments.php on line 21
  1. angelo francini

    Pensate che sfacello, se mai facessero una simile valutazione sui dirigenti?
    Sai che sorpresone……
    ‘Ntoni fatte vede, ma da uno bravo ……. e poi per una volta sii coerente: non copiare colui che ti ha nominato.

    • Michele Contri

      Se dovessero fare una valutazione degli ex consiglieri federali chissà che giudizio darebbero a quelli che, durante la loro gestione, hanno lasciato per qualche mese la federazione senza copertura assicurativa… E gli atleti che si sono fatti male in quel periodo sono rimasti scoperti

      • angelo francini

        Il problema si é verificato. Ma la responsabilità non era nè di Ceruti, ne dei Consiglieri federali. Ma solo di chi ha la responsabilità amministrativa dei soldi della Federazione. Vedi che tra il dire ed il fare vi é sempre di mezzo il mare. Io, come Coccato, non avevamo la responsabilità di mettere nero su bianco gli accordi con la Taverna Ass. e con la Reale Mutua ass.: era un problema della Segreteria Generale. Il rappresentante legale della FCI da sempre é il solo presidente: é lui che firma tutti gli atti. Quindi hai sbagliato indirizzo e dovresti anche ricordare quanto ho dichiarato in Assemblea nazionale 2001 a Rimini su tale argomento: ma sei vuoi più informazioni rivolgiti al Segretario federale di quell’epoca…..
        Hai completamente toppato caro Contri.
        In federazione vi é solo uno che si prende, pur non avendone alcuna facoltà, la rappresentanza legale della federazione: è il presidente di un comitato regionale.

      • angelo francini

        PS: comunque sulla vicenda vi fu un processo presso il Tribunale di Roma, in cui sia io che Coccato, eravamo presenti come testimoni e non come imputati: gli imputati erano altri…..
        Per cui ripeto anche a te: informati che é meglio….. prima di dire cavolate.

  2. angelo francini

    Ma dalla Coppi&Bartali era giunta, da una fonte autorevole, l’indiscrezione che il presidente della CRGG dell’Umbria, Giuseppe Antoniacci, si fosse dimesso dall’incarico a seguito di queste valutazioni. Ma ad oggi tutto tace …… Vi é il veto del Cardinal R.ichelieu.oscini.

  3. Commissario Maigret

    Ma che sorpresa ! Pagliara per l’UCI è un commissario di terza e quarta fascia ! Ma a chi vuoi insegnare !!!!

  4. I corsi di formazione di Pagliara ricordano molto i film degli anni 70:
    L’insegnante va in collegio
    La soldatessa alle grandi manovre
    L’insegnante viene a casa

    Li chiamavano film di serie B (B movie). C’è una sola differenza: i film di Pagliara sono C-movie e D-movie.

    Adesso lascio che vado a vedermi “Sballato, gasato, completamente fuso”, la storia di un funzionario piccolo piccolo che dalla Puglia va in Molise.

    • Commento spettacolare.
      Ti dico pure i nomi delle attrici sono: la Valy, la Lily, la Stefy, la Betty, la Baby, la Patty, la Rosy.
      Gli attori. Uno solo. Lui il grande Antony.
      Regia di Ercolino.

  5. In compenso due componenti della “vera” commissione di Pagliara raggiungono il livello “A”. Consoliamoci!!!!!

  6. MisteroSvelato

    Ora è chiaro perchè designa giudici incapaci e ha voluto un commissione di incapaci! Forse è il solo modo per poter insegnare!

  7. Giudice da 10 euro

    Ma renatino hai scelto uno dei peggiori commissari internazionali per rappresentare la categoria. Cosa potrà mai insegnare uno così ? Come si dice un buco nell’acqua. Ora da renato che è membro dell’Uci ci aspettiamo una piccola raccomandazione per fare salire di livello il suo prescelto incapace. Caro Anton se ti hanno fregiato di quelle lettere ; fattene una ragione . Qualche rapporto negativo lo hai collezionato. Comunque niente di nuovo, conoscevamo già le tue incapacità; solo una conferma.
    Accontentati di quelle poche designazioni di terzo livello che ti danno. Sono anche troppe visto il tuo comportamento degli anni passati nei confronti degli organizzatori. Faresti meglio fare la tessera da 10 euro e metterti in aspettativa, ma non so’ di cosa. Dimettiti insieme a chi ti ha scelto . Continuerai a fare figure di ……; o forse ti piace nuotare nella ………? Con la stima di sempre. ciao

  8. CDA
    come dobbiamo affogare
    CDA
    come demolirà Antony
    CDA
    comunque decide Antony
    CDA
    che donne amazzoni
    CDA
    che decisioni autoritarie
    CDA
    che disastro abbiamo

  9. ma cosa volete ????? in italia e in questa federazione il merito non conta nulla ! cazzaniga anche se non sa come è fatta una ruota è stato scelto perchè lombardo ! nelle strutture tecniche ci sono tantissime persone dal tasso culturale sportivo e non bassissimo ! i funzionari federali non sanno come sono girati ! capo dei direttori di corsa non è un direttore di corsa ! capo dei diesse non è un diesse ! il capo della lega è un politico della prima repubblica ! cosa volete che sia se il capo dei giudici è un giudice scarso !

  10. Lumbard Ucidental

    certo che pagliara è proprio strano ha Maggioni che ha 3 A e lui lo mette in moto

  11. angelo francini

    @Michele Contri
    leggi le risposte che ti ho scritto più sotto alla tua ridicola ed infondata accusa che velatamente intendi rivolgermi…

  12. Contri prima di scrivere caxxate informati meglio.
    http://img812.imageshack.us/img812/562/tavernarocco.png
    Guarda caso leggo il cognome di uno che lavorava nell’assicurazione oggetto della tua infamante, quanto stupida, accusa ad Angelo Francini,
    La prossima volta, per risparmiare sul legale, fatti suggerire meglio. Ahahahahah che figgur’e’merda ahahahahaha
    Ps. immagine trovata su un forum di ciclismo (cicloweb)

  13. Prendi un commissario scarso, aggiungi quattro comparse ininfluenti, addiziona una “cambiale” made in Renatino, che come si dice nella patria del grano ” a da essere pagata”, e otterrai la Commissione Nazionale Giudici della FCI !!!!!!

  14. Per chi no lo sapesse negli anni passati l’UCI consigliò al sommo designatore di passare alla funzione di Ispettore UCI addetto ai controlli antidoping. Il risultato dopo il corso ed esame in terra svizzera? BOCCIATO …..

  15. Cara Edwige Fenech, un poco più di precisione: “sballato,gasato, completamente fuso” dalla Puglia a Campomarino in via Sturzo , 1° piano interno 6

  16. Bella notizia linguaglossa; nemmeno capace di far pisc…. ;però fà ben cag….

  17. Ma signori ancora ci stupiamo !!
    Nella scorsa stagione il sommo designatore individua un giudice che ritiene idoneo per poter partecipare al corso Internazionale UCI.
    Correttamente lo designa nelle migliori gare (quasi nella totalità) del calendario Nazionale ed Internazionale che si svolgono in Italia allo scopo di fargli apprendere ed affinare sul campo pratiche utili all’esame di selezione.
    La stagione termina, l’UCI organizza la selezione, risultato del giudice Italiano BOCCIATO ……., ma questo ci può stare a chi non è mai capitato nella vita di andare male ad una prova d’esame.
    Inizia una nuova stagione ed il designatore unico (lo stesso di prima) cosa fa rimanda lo stesso commissario alle medesime gare, che debba fare da formatore a qualche collega questa volta ??

  18. Anto’ riprovaci ………
    stavolta con l’aiutino e la protezione di san Romeo ce la fai pure tu ….
    mi raccomando non farce fa n’altra figure e merde’ !!!!!!

  19. C D A Z=doping

    Guida Pratica Gare su Pista ???? Ma è di serie D . Non vorrete far credere che un serie D (che si spaccia di A) scriva da serie A. Ma per favore. L’è tutto sbagliato, tutto da rifare.
    Brunello hai ragione: è tutto un film.

  20. Lo signore pensa che in Toscana (come in altre regioni) tutti stravedono ma se le prova ad ascoltar i giudici e non solo i suoi amici, poveretto, il consenso le zero.
    E non vogliamo parlare della commissione delle belle statuine?

  21. Per quale motivo a fine mese non pubblica più le designazioni effettive? Forse già a marzo anche lui ha dubbi su quanto fatto?

  22. Quando si designano giudici di cui si è già sicuri della rinuncia così da poter sostituire telefonicamente all’ultimo minuto con chi fà più comodo poi si perde il conto di quello che si è fatto e la tanto osannata trasparenza è andata a farsi friggere. Ma il sommo Renato stà a guardare il mostro che ha creato ?

  23. Ma se invece che parlare, parlare e parlare si cominciasse a prendere qualche provvedimento, a fare qualcosa per migliorare questa situazione? A quanto pare Pagliara sta antipatico (per non essere volgare!) a tutti, però mi sembra che quando lui sia nei paraggi diventiate tutti dei pecoroni che seguono il cane per tornare nel recinto. Dice il detto “chi predica bene razzola male!”

  24. Il pagliara non è espressione della categoria che dirige ma è stato messo li dal potere politico Federale di Renatino & co.
    I suoi valletti non sono nemmeno espressione di quest’ultimo perché se li è scelti lui !!
    Quindi tutti complici tra loro, e i Giudici come si dice “silenzio e pedalare”
    Come sono caduti in basso e pensare che in tempi passati hanno avuto al comando commissari di valore riconosciuti a livello internazionale, ma era un altra Federazione !!!

  25. Gentile sig. “pensieroso”; condividuo in parte quanto dice. Prima cosa dovrebbe dare qualche suggerimento su come fare. In questa Federaz. non è possibile parlare ne esprimere il proprio pensiero/critica altrimenti si viene denunciati, il che comporta una convocazione a Roma presso gli uffici Federali il tutto a proprie spese. Che tu vada o no il risultato è sempre quello: provvedimento disciplinare. Posso garantire che non tutti i giudici sono dei pecoroni; una piccola parte (5%) non lo sono affatto ed anche con limitati mezzi a loro disposizione cercano di fare capire gli errori . Il risultato è che vengono discriminati e puniti (nessun servizio). Nel passato recente abbiamo visto giudici “leccare” Meraviglia e poi parlare male di lui ; poi gli stessi giudici hanno “leccato” Biancalani ; ora il piacere del lecca lecca spetta al presidente di classe CDA. Antony il piccante è come i peperoni sott’olio : anche lui ha una scadenza e poi verrà buttato. Farebbe meglio considerare chi ora ha il coraggio di criticarlo e affrontarlo ; tanto un giorno anche chi adesso lo stà leccando parlerà male di lui per andare a leccare altrove.

  26. Viva Pagliara che mi da la garetta
    Io sto zitto e non faccio maretta

    Perchè Alla fine a protestare
    C’è il rischo che a casa mi fanno stare

    Ed allora lecco a più non posso
    Ed anche se Non rosico l’osso

    Rimango coperto ad incensare
    Questa commissione ed il suo giullare

    E se sono bella ed un po’ piacente
    Mi tappo il naso e vado furente

    Perchè un giro in rosa
    Vale anche una posa

    Viva antonio
    Viva le statuine della cngg
    Viva ercolino

    • Poesia da divulgare. Bellissima!
      Peccato che hai tesserati non è possibile esprimere opinioni, figurarsi divulgare un simil capolavoro, magari anche sulle bacheche di Facebook.

  27. Per caso l’autorevole CDA è formatore del prestigioso Centro Studi Federale ??
    Se cosi fosse si spiegherebbero molte cose

  28. Io darei al presid. Pagl. la laurea ad honorem in “maestro di vita” per avermi insegnato molto nel come rapportarmi con tanti colleghi.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow