Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

E’ stato Michael Albasini (Orica Greenedge) ad aggiudicarsi la 94^ Tre Valli Varesine – Trofeo Regio Insubrica, gara organizzata dalla Società Ciclistica Alfredo Binda con partenza da Luino e arrivo a Varese.

Michael Albasini ha conquistato la 94^ Tre Valli Varesine

E’ stato Michael Albasini (Orica Greenedge) ad aggiudicarsi la 94^ Tre Valli Varesine – Trofeo Regio Insubrica, gara organizzata dalla Società Ciclistica Alfredo Binda con partenza da Luino e arrivo a Varese.

179 gli atleti di 23 formazioni che hanno preso il via per affrontare i 208 km di gara suddivisi in tre giri intorno a Luino, il tratto in linea fino a Varese e le dieci tornate nella città giardino ripercorrendo parte del circuito dei Campionati del Mondo del 2008. Starter d’eccezione sul lungolago di Luino, contornato da un pubblico di grandi e piccoli, il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni. La velocità è da subito sostenuta e al chilometro 16 sono in quattro a provare la prima fuga di giornata: Andrea Palini (Lampre), Gianfranco Zilioli (Androni), Andrea Fedi (Neri) e Fabricio Ferrari (Caja Rural). E’ l’Astana a guidare la rimonta del gruppo; ripresi i fuggitivi è la volta di Ruslan Tleubayev (Astana) che al km 28 prende il largo aggiudicandosi anche il Traguardo Volante Avis Luino. Una manciata di secondi di vantaggio per lui che poco dopo viene raggiunto dal plotone. Concluse le tornate luinesi la gara si dirige verso Varese; al passaggio dal Gran Premio della Montagna, posto presso l’Alpe Tedesco al km 49, la situazione vede alla testa della gara cinque corridori: Nikolay Mihaylov (CCC), Thomas Sprengers (TopSport Vlaanderen), Giovanni Carboni (Area Zero) e David De La Cruz (NetAPP Endura). E’ David De La Cruz a transitare per primo con il grosso del gruppo a ben 4’. Al km 78, quando la gara transita per la prima volta dalla sede di arrivo di Piazza Monte Grappa a Varese, al comando c’è un gruppetto di sei uomini composto da Dyachenko (Astana), Sprengers (Topsport), Garcia (Caja Rural), Mihkailov (CCC), Carbone (Areazero) e De La Cruz (Androni-Venezuela) che hanno 2’ sugli immediati inseguitori Tedeschi e Galviz. Dopo due ore di corsa la media generale è di 41,150 Km/h. Il ritardo del gruppo è di 2’20”. Il Traguardo Volante messo in palio dal Panathlon International Club Varese se lo aggiudica Marcos Garcia (Caja Rural). Al km 131 il gruppo torna compatto e la corsa è ancora da farsi; poco prima del suono della campana, che segna l’inizio dell’ultimo giro, sono in undici a dare vita all’azione decisiva. Gasparotto (Astana), Caruso D. (Cannondale), Pozzato, Durasek (Lampre), Albasini (Orica), Pellizotti (Androni), Bongiorno, Colbrelli, Zardini (Bardiani), Finetto (Neri) e Rebellin (CCC) procedono con un vantaggio di 10′. Alcuni atleti perdono contatto e due cadute determinano il finale di gara: Gasparotto e Bongiorno prima e Nibali (Astana) poi finiscono a terra a causa della strada resa scivolosa dalla pioggia. Al comando restano in otto: Mauro Finetto (Neri Sottoli) prova ad anticipare ma viene ripreso e Sonny Colbrelli lancia la volata da lontano ma non resiste al ritorno di Michael Albasini (Orica Greenedge) che lo supera e fa sua la 94^ Tre Valli Varesine. La corsa della S.C. Alfredo Binda ha concluso anche quest’anno il Trittico Regione Lombardia che è stato vinto da Simone Ponzi (Neri Sottoli).

 Ordine di arrivo: 1) Michael Albasini (Orica Greenedge) km 208 in 5h14’39” media 39,663 km/h; 2) Sonny Colbrelli (Bardiani – Csf); 3) Filippo Pozzato (Lampre – Merida); 4) Davide Rebellin (CCC Polsat); 5) Damiano Caruso (Cannondale); 6) Mauro Finetto (Neri Sottoli); 7) Kristijan Durasek (Lampre Merida) a 4”; 8) Edoardo Zardini (Bardiani – Csf) a 7”; 9) Enrico Gasparotto (Astana Pro Team) a 22”; 10) Antonio Parrinello (Androni – Venezuela) a 1’23”. 

Km 200 Ordine d’Arrivo: 1° Albasini (Orica) 5h14’39”, 2° Colbrelli (Bardiani), 3° Pozzato (Lampre), 4° Rebellin (CCC), 5° Caruso (Cannondale), 6° Finetto (Neri), 7° Durasek (Lampre) a 4”, 8° Zardini (Bardiani) a 7”, 9° Gasparotto (Astana) a 22”, 10° Parrinello (Androni) a 1’01”. SIMONE PONZI HA VINTO IL TRITTICO REGIONE LOMBADIA. 
Km 200 Albasini beffa Colbrelli proprio sul traguardo.
Km 199,7 A 300 metri dall’arrivo Colbrelli riprende e supera Finetto
Km 199 Riparte nuovamente Finetto
Km 198,7 Ripreso Finetto, sei uomini al comando.
Km 198,5 Allungo di Finetto, hanno perso contatto Durasek e Zardini. 
Km 198 Due all’arrivo, gli otto al comando si giocheranno questa Tre Valli
Km 196 A quattro chilometri dall’arrivo il vantaggio degli otto battistrada, non fanno più parte del gruppo di testa Bongiorno e Gasparotto, è di 40”
Km 194 Nel gruppo di testa sono caduti Gasparotto e Bongiorno. Mentre nel gruppo è scivolato anche Nibali.
Km 193 Il vantaggio dei 10 al comando è di 27”.
Km 191 Ripreso Pellizotti, 30” di vantaggio per i 10 al comando.
Km 190,2 Nulla da fare per Parrinello
Km 190 Perde contatto dalla testa della corsa Pellizotti. Restano in 10 al comando. Dal gruppo è uscito all’inseguimento dei fuggitivi Parrinello (Androni).
Km 187,7 Iniziato l’ultimo giro con 11 uomini al comando: Gaspaerotto (Astana), Caruso D. (Cannondale), Pozzato, Durasek (Lamore), Albasini (Orica), Pellizotti (Androni), Bongiorno, Colbrelli e Zardini (Bardiani), Finetto (Neri), Rebellin (CCC). Il loro vantaggio è di 10”
Km 186 RIassorbiti tre contrattaccanti, sono 11 gli uomini nella prima parte del gruppo.
Km 185 Scatto di tre atleti: Gasparotto, Durasek e Albasini
Km 183 Ripresi i battistrada, gruppo compatto e forte di circa 40 unità.
Km 182 In testa alla corsa ci sono ora Santaromita e Zardini
Km 180 Il gruppo è tornato compatto
Km 179 A 20 chilometri il vantaggio dei battistrada è minimo.
Km 175,5 Termina l’8° giro e inizia il 9°, il vantaggio dei battistrada è di 40” su Pimonta (NetAPP), il gruppo a 53”
Km 173 Il gruppo ha riassorbito Filosi e Van Zyl.
Km 170 RIpresi i due battistrada: di nuovo sei corridori al comando.
Km 167 Rosa si è riportato su Madrazo: una coppia al comando.
Km 165 Duarte si è riportato sugli immediati inseguitori. Madrazo ha sempre un vantaggio di 6” sugli inseguitori da cui hanno perso contatto Filosi e Van Zyl che sono a 20”, il gruppo a 1’05”.
Km 163,3 Termina il 7° giro e inizia l’ottavo. 11” di vantaggio per Madrazo, il gruppo guidato da Basso a 45”.
 Km 163 Dalla testa della corsa allunga Madrazo (Caja Rural) 
Km 162 Il gruppo è cronometrato a 37”. Dal gruppo è uscito Duarte (Colombia)
Km 161 Solo 30” di vantaggio per gli uomini al comando
Km 160 Sempre di 45”il vantaggio degli uomini al comando
Km 157 Sono 45 i secondi di vantaggio dei sette battistrada
Km 155 Il gruppo condotto dalla Astana è a 50”.
Km 153 All’inizio della salita del Montello, il gruppo è a 1’00” dai 7 battistrada.
Km 151,1 Termina il 6° giro, inizia il 7°: I sette battistrada (Dyachenko, Garcia,  Mihkailov  e De La Cruz, Filosi, Van Zyl e Madrazo) hanno un vantaggio di 1’03”
Km 150 Van Zyl e Madrazo sono a soli 20” dalla testa.
Km 148 Filosi si riporta sui battistrada, dunque: cinque uomini al comando. I due immediati inseguitori sono segnalati a 25”, il gruppo a 1’16”.
Km 147 Quattro uomini al comando con 17” su Filosi, a 42” Van Zyl e Madrazo, il gruppo a 1’12”.
Km 146 Il gruppo è leggermente preceduto da Van Zyl e Madrazo e viaggia a 1’17”.
Km 144 Il vantaggio degli uomini al comando su Filosi è di 29”, mentre il gruppo è cronometrato a 1’00”.
Km 139 Termina il 5° giro e inizia il 6°, questa la situazione sul traguardo: Dyachenko, Garcia,  Mihkailov  e De La Cruz, a 15” Filosi, a 19” Grjalba e il gruppo a 32”
Km 136 Dal gruppo è uscito Filosi (Nazionale Italia) che si trova tra i battistrada e il gruppo. 
Km 134 Pagani si è accodato ai battistrada, sono quattro gli uomini al comando.
Km 133 Il vantaggio dei tre di testa è di 9” su Pagani e di 19” sul gruppo condotto dalla Astana.
Km 132,5 Al comando Rosa (Androni), Meier (Orica) e Feillu B. (Bretagne)
Km 132 Nella fase di discesa, molto attivo Rosa (Androni)
Km 131 Il gruppo torna compatto.
Km 129 Poche decine di metri per i battistrada, dal gruppo esce Pagani (Bardiani)
Km 126,7 Terminato il 4° giro, inizia il 5°: il vantaggio dei quattro al comando è di 40”
Km 125 E’ salito a 54” il vantaggio dei battistrada.
Km 123 Il ritardo del plotone è di 48”.
Km 122  Il gruppo ha ripreso Carbone e Sprengers e viaggia ora a 42” dai quattro di testa.
Km 114,5 Termina il 3° e inizia il 4°: Dyachenko (Astana), Garcia (Caja Rural),  Mihkailov (CCC) e De La Cruz (Net App), a 11” Carbone e ,  Sprengers, a 56” il gruppo.
Km 112 Il ritardo del gruppo dalla testa della corsa è di 1’00”.
Km 111 Dalla testa della corsa perdono contatto  Sprengers e Carbone: al comando restano in quattro.
Km 110 Solo 10” il vantaggio dei battistrada.
Km 106 Iniziata nuovamente l’ascesa del Montello, solo 44” per i battistrada.
Km 102 Termina il 2° giro e inizia il 3°, il ritardo per il gruppo condotto dalla Bardiani è di 50”. 
Km 100 Il vantaggio è leggermente salito: 1’37”.
Km 97 Il vantaggio dei fuggitivi è di 1’55”.
Km 94 Il gruppo è condotto da Luca Paolini, il vantaggio dei battistrada è di 2’07”.
Km 90 Termina il 1° giro e inizia il 2°, al passaggio sul traguardo il vantaggio dei battistrada è di 2’15”.
Km 82 La media generale dopo due ore di corsa è di 41,150 Km/h. Il ritardo del gruppo è di 2’20”
Km 79 Per i battistrada è iniziata la salita del Montello.
Km 70 Al passaggio in zona traguardo il vantaggio dei sei uomini battistrada è di 2’40” sul gruppo che ha riassorbito i contrattaccanti.
Km 66 Iniziata la salita del Montello.
Km 65 Il ritardo degli immediati inseguitori è di 1’15”, il gruppo a 3’13”.
Km 58 Carbone (Areazero) e De La Cruz si riportano sui battistrada: cinque al comando. Tedeschi che è stato raggiunto da Galviz, viaggia a 2’00”.
Km 56 Questi i quattro battistrada: 2 Dyachenko (Astana), 115 Sprengers (Topsport), 125 Garcia (Caja Rural), 144 Mihkailov (CCC), a 20” i due inseguitori.
Km 55 In discesa hanno perso contatto De La Cruz e Carboni, al comando restano in quattro.
Km 54 Con i sei battistrada siamo in discesa verso Varese
Km 49 Questi i passaggi sul GPM di Alpe Tedesco: De La Cruz (Net App) su cui si è riportato anche Dyachenko. Alle loro spalle quattro immediati inseguitori, Tedeschi è transitato a 2’30”, il gruppo a 4’00”
Km 48 Anche Dyachenko (Astana) ha perso contatto dalla testa della corsa restano in 5: Dyachenko (Astana), Nikolay Mihaylov (CCC), Thomas Sprengers (TopSport Vlaanderen), David De La Cruz (NetAPP Endura), Giovanni Carboni (Area Zero). 
Km 46 Ha perso contatto dalla testa della corsa il 52 Galvis (Androni), intanto la media dopo la prima ora è di 45,600 Km/h.
Km 46 Il vantaggio dei 7 battistrada è di 28” sul 77 Tedeschi (Neri), a 1’09” il gruppo condotto dalla Nazionale Italiana.
Km 45 Un gruppetto si è riportato sui due battistrada, il loro vantaggio è ora di 12”.
Km 40 Due uomini allungano, si tratta di: 2 Dyachenko (Astana) e 181 Carboni (Area Zero)
Km 39,5 Il gruppo è frazionato nella sua prima parte.
Km 39 Con il gruppo siamo in località Cunardo
Km 38 Alcuni corridori perdono contatto dalle retrovie del gruppo.
Km 37 Il gruppo è guidato in questa fase da Pirazzi (Bardiani)
Km 36 Con la corsa siamo in salita verso Alpe Tedesco, l’andatura è regolare.
Km 31,5 E’ terminato il circuito di Luino, la corsa si dirige ora verso Alpe Tedesco.
Km 31 Il battistrada è stato ripreso, il gruppo è ora compatto.
Km 29,4 Tleubayev (Astana) vince il traguardo volante di Luino, il suo vantaggio è di 7” sul gruppo.
Km 28 Ci prova il numero 6 Tleubayev (Astana)
Km 18 Nulla da fare per loro, il gruppo condotto dalla Astana si riporta sotto.
Km 16 Ci provano in quattro: 36 Palini (Lampre), 58 Zilioli (Androni), 72 Fedi (Neri) e 124 Ferrari (Caja Rural)
Km 10 Velocità sempre molto sostenuta.
Km 3 Andatura molto sostenuta in gruppo 
Km 0

Questi i dati ufficiali di partenza: il via effettivo è stato dato alle ore 11:29 – i corridori in gara sono 179 non hanno preso il via il14 Nizzolo (Italia) e 77 Spreafico (Team Idea).

Km 0 Al seguito della corsa c’è anche il governatore della Lombardia, Roberto Maroni.
Km 0  I corridori sono schierati sul lungolago di Luino e pronti per la partenza
Km 0 A Luino si stanno concludendo le operazioni preliminari di partenza e tra pochi minuti si procederà con l’incolonnamento.

 

Gentili signore e signori buongiorno. Siete collegati in diretta con Varese dove tra qualche ora si concluderà la 94^ Tre Valli Varesine, prova conclusiva del trittico regione Lombardia.Dopo un primo circuito a Luino, la carovana si dirigerà verso Mesanzana, quindi Induno Olona per poi arrivare, dopo 70 chilometri di gara a Varese dove affronteranno un circuito cittadino a ripetere 9 volte. 

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow