Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Sempre più organizzazioni sono in crisi e l’attività ciclistica è sempre più a rischio. I costi elevati sono sicuramente il principale fattore che allontana le società dall’organizzazione di gare: oggi la visibilità, tranne le gare World Tour,  è sempre minore e le aziende vanno a razionalizzare ancora di più i loro investimenti.

Senza ridurre i costi delle gare o senza aumentare le sponsorizzazioni non c’è soluzione: il ciclismo “minore” è destinato a sparire.

Organizzatori sempre più in difficoltà, la FCI resta a guardare, ma la soluzione sarebbe semplice …

Sempre più organizzazioni sono in crisi e l’attività ciclistica è sempre più a rischio. I costi elevati sono sicuramente il principale fattore che allontana le società dall’organizzazione di gare: oggi la visibilità, tranne le gare World Tour,  è sempre minore e le aziende vanno a razionalizzare ancora di più i loro investimenti.

Senza ridurre i costi delle gare o senza aumentare le sponsorizzazioni non c’è soluzione: il ciclismo “minore” è destinato a sparire.

 

Se da un lato per un organizzatore è praticamente impossibile aumentare i proventi dalle sponsorizzazioni, dall’altro la Federazione potrebbe andare a ridurre i costi intesi come tasse gara e montepremi.

Pensare che la soluzione ci sarebbe: la Federazione individua uno sponsor, come fatto dalla Federazione Sport Invernali con la Poket Coffeè, ed in cambio dell’esposizione del logo dello sponsor, l’organizzatore non paga tasse gare e montepremi.  

In questo modo, l’organizzatore non avrebbe altri oneri che inserire lo sponsor federale tra i suoi, la Federazione andrebbe a recuperare dallo sponsor ciò che “sconterebbe” all’organizzatore non rimettendoci così nulla e si avrebbero più gare. Insomma, la soluzione ideale. Perché allora non viene attuata ? Perché la FCI è incapace di avviare trattative con aziende di primo piano, i visitatori ricorderanno sicuramente il disperato appello lanciato su Facebook da una funzionaria federale.

Il ciclismo è uno degli sport più popolari e la Federazione potrebbe offrire importanti garanzie di marketing e attirare così multinazionali interessate ad un investimento capillare nel ciclismo e invece si preferisce non puntare sugli sponsor privati e sperare che ci siano sempre dei pazzi (in senso positivo) che decidono di organizzare una gara smenandoci magari un sacco di soldi. 

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow