Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Il 17° Gran Premio Nobili Rubinetterie - 11a Coppa Papà Carlo, valido anche come 6° Coppa Città di Stresa, stuzzica l’attenzione dei cacciatori di classiche. Bastano tre soli nomi per capire: Fabian Cancellara, Simon Gerrans e Alejandro Valverde. Giovedì 20 marzo questi tre campioni promettono spettacolo sulle strade del Lago Maggiore, del Lago d’Orta e del Vergante.

Gran Premio Nobili: largo ai cacciatori di classiche

Il 17° Gran Premio Nobili Rubinetterie – 11a Coppa Papà Carlo, valido anche come 6° Coppa Città di Stresa, stuzzica l’attenzione dei cacciatori di classiche. Bastano tre soli nomi per capire: Fabian Cancellara, Simon Gerrans e Alejandro Valverde. Giovedì 20 marzo questi tre campioni promettono spettacolo sulle strade del Lago Maggiore, del Lago d’Orta e del Vergante.

 

Fabian Cancellara, 33 anni, capitano della Trek, ha già vinto in carriera la Milano-Sanremo (2008) e quest’anno va a caccia del bis: i suoi obiettivi sono l’ultima tappa della Tirreno- Adriatico, la Classicissima e poi le grandi prove del Nord, a cominciare da Fiandre e Roubaix, nelle quali in carriera ha già vinto più volte. Lo svizzero è stato uno dei primi fautori della nuova collocazione del Gp Nobili Rubinetterie, ha voluto fortemente essere presente anche quest’anno e sulle strade novaresi cercherà di rifinire la condizione in vista della Sanremo.

Simon Gerrans, classe 1980, ha già vinto quest’anno il Tour Down Under e il titolo australiano su strada ed è il numero 1 della classifica WorldTour. Anche lui, come Cancellara, ha già vinto la Sanremo (2012), punta dritto verso la doppietta e ha voluto partecipare al Gp Nobili per testarsi a pochi giorni dal’appuntamento ligure.

Alejandro Valverde, lui pure del 1980, ha fatto una scelta controcorrente: dopo aver vinto domenica scorsa la Roma Maxima (suo quinto acuto della stagione), il capitano della Movistar ha preferito rientrare in Spagna ad allenarsi senza partecipare ad alcuna corsa e ha individuato nel Gp Nobili Rubinetterie la corsa ideale per rientrare alle competizioni e svolgere l’ultimo test in vista della Classicissima. E c’è da scommettere che sul traguardo di Stresa, come gli altri big in gara, lo vedremo tra i protagonisti.

PERCORSO. Come da tradizione, il Gran Premio Nobili Rubinetterie prenderà il via alle ore 11 dallo stabilimento Nobili Rubinetterie di Suno (No) per concludersi dopo 187 chilometri sul lungolago di Stresa. Confermato il percorso che si snoda tra il Lago d’Orta e il Lago Maggiore, con la sola asperità della salita di Massino (da affrontare due volte): la scelta di un percorso non durissimo è stata presa proprio in virtù della nuova collocazione della corsa organizzata dall’Ac Arona.

Sulla carta sarà sfida tra le squadre dei velocisti che potranno sfruttare gli ultimi chilometri in pianura per preparare la volata e gli attaccanti che invece cercheranno di far saltare il banco con azioni da lontano, come ha fatto il giovane talento Bob Jungles lo scorso anno.

ALBO D’ORO

1997 Dario Andriotto (a cronometro)

1999 Salvatore Commesso

17° Gp Nobili Rubinetterie

11a Coppa Papà Carlo

Largo ai cacciatori di classiche

2000 Stefano Garzelli

2001 Vladimir Smirnov

2002 Andrus Aug

2003 Andrea Ferrigato

2004 Damiano Cunego

2005 Damiano Cunego

2006 Paolo Longo Borghini

2007 Luis Felipe Laverde

2008 Giampaolo Cheula

2009 Grega Bole

2010 Gianluca Brambilla *

2011 Simone Ponzi **

2012 Danilo Di Luca

2013 Bob Jungels

* Oscar Gatto ha vinto il Gp Nobili Rubinetterie Coppa Città di Stresa

** Elia Viviani ha vinto il Gp Nobili Rubinetterie Coppa Città di Stresa

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow