Se per il presidente del comitato lombardo, Francesco Bernardelli, le molestia e la violenza sulle donne non è un tema che riguarda lo sport, per fortuna il massimo esponente dello sport italiano, il presidente del CONI Giovanni Malagò la pensa in modo contrario. Il CONI ha infatti avviato una serie di iniziative di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Lo scorso mese di giugno, infatti, è stato firmato un protocollo con il ministero delle pari opportunità proprio per far si che lo sport dica la sua su questo importante tema.

«Abbiamo accettato un bellissimo invito da parte della Ministra che ha chiesto al nostro mondo un forte segnale di attenzione e sensibilità su un tema all’ordine del giorno, purtroppo in negativo. Lo sport può e deve fare molto. E’ forte il desiderio di far vedere che ci siamo e lo sport deve dare l’esempio» questa la dichiarazione di Malagò dopo la firma.

Il pensiero del presidente del CONI su questo tema è chiarissimo ancora oggi:« Lo sport può aiutare a combattere la subcultura di chi pratica violenza contro le donne, alle donne dico quindi: difendetevi con lo sport».