Mauro Aristei non ce l’ha fatta. Dopo un mese esatto da primo infarto è mancato  nelle prime ore di questo pomeriggio. Il commissario internazionale era stato colpito dal primo infarto subito dopo l’arrivo della penultima tappa del Giro di Toscana femminile, ricoverato a Lucca sembrava essersi ripreso bene, ma poi dopo una settimana un violentissimo attacco cardiaco lo ha nuovamente colpito. La gravità della situazione aveva portato anche i medici a darlo per spacciato, solo grazie all’amorevole insistenza della moglie, Mauro è stato nuovamente operato con discreto successo.

Purtroppo, alcuni organi vitali sono usciti molto provati da questo secondo infarto e non ha più ripreso conoscenza e oggi l’amico Mauro si è spento. Dopo una buona carriera come commissario in moto, qualche anno fa era diventato internazionale. Negli ultimi anni era stato designato anche per il Giro d’Italia ed è sempre stato uno dei protagonisti dei nostri “Sondaggioni”. Ricorderemo sempre Mauro come un commissario preparato, di buon senso e grande amico del ciclismo.

CHI VORRA’ LASCIARE UN SUO RICORDO, POTRA’ FARLO UTILIZZANO IL COMMENTO QUI SOTTO. TUTTI I MESSAGGI SARANNO RECAPITATI ALLA FAMIGLIA.