Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

In questi giorni, sempre più appassionati si stanno lamentando  con la RAI per la scadente produizione televisiva dei mondiali di Firenze. Come ha giustamente scritto Marco Bonarrigo sul blog di cycling pro (clicca qui), la RAI non ha assolutamente colpa, dal momento che l’emittente di stato non produce questo evento.

Come probabilmente molti visitatori sanno, la commercializzazione dei diritti televisivi del Mondiali è stata presa in gestione dalla Infront, agenzia di primo piano specializzata in questo tipo di attività. 

Mondiale: immagini Tv da dimenticare, ma la colpa non è della RAI bensì di …

In questi giorni, sempre più appassionati si stanno lamentando  con la RAI per la scadente produizione televisiva dei mondiali di Firenze. Come ha giustamente scritto Marco Bonarrigo sul blog di cycling pro (clicca qui), la RAI non ha assolutamente colpa, dal momento che l’emittente di stato non produce questo evento.

Come probabilmente molti visitatori sanno, la commercializzazione dei diritti televisivi del Mondiali è stata presa in gestione dalla Infront, agenzia di primo piano specializzata in questo tipo di attività. 

 Dapprima la Infront ha provato a coinvolgere nella produzione Tv la RAI, la quale però, non potendo commercializzare i diritti, ha subito declinato la proposta. Successivamente la stessa Infront ha provato a corteggiare i dipendenti RAI, che ovviamente non possono però lavorare al di fuori dell’azienda. Allora Infront ha deciso di andare ad interpellare la Global Production di Torino, azienda specializzata in grandi produzioni televisive, ma totalmente inesperta di ciclismo. A questo punto spunta la FinTV, di proprietà del signor Bianchi, altra azienda di produzioni televisive che collabora con la sopraccitata Global. Questa FinTv ha realizzato anche le riprese fisse per le ultime edizioni del GiroBio, nelle quali ha lavorato, per le riprese in movimento, con il gruppo toscano VideoJenny.

Oltre a Daniele Ciampi di VideoJenny, professionista del settore, sono su di una moto ripresa al Mondiale anche un dipendente IBM, un tipografo e un ex direttore sportivo. Non solo, anche i motociclisti non sono dei professionisti e non hanno mai portato un operatore per un diretta. Come ci ha spiegato Nazareno Agostini, principe dei motociclisti RAI, la difficoltà di una diretta è anche del motociclista che non può frenare in modo troppo brusco, non può accelerare di colpo e che deve sempre tenere in considerazione che il suo passeggero sta mandando in tutto il mondo quelle immagini e che non sono consentiti tagli in fase di montaggio.

Insomma, non solo il massimo evento ciclistico è stato affidato a chi non ha mai fatto una diretta, ma non è neppure stato affidato a chi svolge il mestiere di operatore di ripresa quale attività prevalente.

Come tanti spettatori hanno notato, la qualità non è eccelsa, ma non solo per colpa degli operatori. Il segnale dalle moto sgancia molto spesso, costringendo la regia a ripiegare sulle telecamere fisse per evitare il fastidioso “squadrettamento” dell’immagine. Oltre a questo, anche la stabilità della riprese e la qualità della stessa non sono certamente al livello di ciò a cui siamo abituati nei massimi eventi ciclistici.

Per sgombrare subito il campo dalle pretestuose polemiche, diciamo che a nostro avviso nessuno in Italia, a parte la RAI, sarebbe stato in grado di fare delle riprese in movimento ad un elevato standard qualitativo. Per questo la Infront, incassato in no della RAI, avrebbe dovuto, sempre a nostro parere, rivolgersi alle emittenti straniere come fece Mediaset con France2. Abbiamo spesso criticato l’emittente di stato per la regia e per le scelte editoriali poco improntate all’innovazione, ma per quanto riguarda le riprese in movimento sono i numeri uno.

Apprezziamo comunque il coraggio di chi in questo Mondiale ha saputo mettersi in gioco in un qualcosa forse più grande di lui. Spiace che però che il ciclismo, neanche nel suo evento più importante, sappia puntare sulla vera qualità. 

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow