Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Qualche giorno fa, Silvano Antonelli aveva lanciato una polemica su una nuova tassa che gli organizzatori dovranno pagare all’ANAS per disputare gare ciclistiche sulle pubbliche strade. Oggi, Renato Di Rocco ha risposto diretto alla polemica innalzata dal dirigente romagnolo.  Di Rocco come sempre quando si trova a dibattere, seppur a distanza, con Antonelli riesce ad essere terribilmente pungente.  Qualche tempo fa andò giù pesantemente nei confronti sempre di Antonelli il quale non reagì in nessun modo, avallando implicitamente quanto affermato dal presidente.

L’ANAS, la FCI, Antonelli e gli auguri del presidente Di Rocco

Qualche giorno fa, Silvano Antonelli aveva lanciato una polemica su una nuova tassa che gli organizzatori dovranno pagare all’ANAS per disputare gare ciclistiche sulle pubbliche strade. Oggi, Renato Di Rocco ha risposto diretto alla polemica innalzata dal dirigente romagnolo.  Di Rocco come sempre quando si trova a dibattere, seppur a distanza, con Antonelli riesce ad essere terribilmente pungente.  Qualche tempo fa andò giù pesantemente nei confronti sempre di Antonelli il quale non reagì in nessun modo, avallando implicitamente quanto affermato dal presidente.

 

Nello specifico le posizioni sono chiare: Antonelli sostiene che la firma della nuova convenzione con l’ANAS comporti per le società organizzatrici il pagamento, a quest’ente, di una tassa non dovuta.  Sul fatto che questa tassa non sia dovuta sembra essere d’accordo anche Di Rocco che dice di aver già posto al ministro Lupi un parere sulla legittimità di questa richiesta. Ma allora perché firmare la nuova convenzione forse illegittima ? 

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow