Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Da qualche tempo, la FCI ha automatizzato il meccanismo delle ammende. Il Giudice Sportivo commina una sanzione, il comitato la carica nel sistema informatico della FCI e questa compare nella pagina della società sanzionata che se entro i termini non provvede al pagamento della stessa viene, in automatico, bloccata dall’attività.

Sistema perfetto o quasi. Già perché in tutto questo si è andati a limitare al minimo le possibili interferenze esterne, più o meno come avviene per le sanzioni date dalle forze dell’ordine che, una volta inserite nel sistema informatico, non possono più essere cancellate se non attraverso un decreto del giudice di pace.  

La FCI automatizza la gestione delle ammende, ma in Lombardia a qualcuno qualcosa non torna …

Da qualche tempo, la FCI ha automatizzato il meccanismo delle ammende. Il Giudice Sportivo commina una sanzione, il comitato la carica nel sistema informatico della FCI e questa compare nella pagina della società sanzionata che se entro i termini non provvede al pagamento della stessa viene, in automatico, bloccata dall’attività.

Sistema perfetto o quasi. Già perché in tutto questo si è andati a limitare al minimo le possibili interferenze esterne, più o meno come avviene per le sanzioni date dalle forze dell’ordine che, una volta inserite nel sistema informatico, non possono più essere cancellate se non attraverso un decreto del giudice di pace.  

 Qualcuno riferisce però che alcune ammende date a società lombarde non sarebbero state caricate nel sistema e quindi, il mancato pagamento delle stesse non comporterebbe nessuna sospensione. Non sappiamo se ciò corrisponda al vero, di certo c’è che questa vicenda all’interno del Comitato lombardo sta facendo parlare.

Se fosse vero che nel sistema non siano state caricate alcune ammende, bisognerebbe capire che sia stata una dimenticanza più o meno involontaria, oppure se risponda ad un preciso ordine di Bernardelli. In entrambi i casi, sarebbe comunque gravissimo perché cancellando di fatto un ammenda, non potendolo fare, si va ad incidere sull’aspetto amministrativo che non compete al Comitato. In pratica non entrano dei soldi che invece dovrebbero, entrare causando così un danno all’interno movimento ciclistico.

Non sappiamo se questi rumors corrispondano al vero, per questo siamo a disposizione di chiunque voglia dire la sua a riguardo.  

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow