Grande festa ad Aosta per la cinquantesima edizione del Giro Ciclistico della Valle d’Aosta: Jasha Sutterlin – corridore della Thuringer Energie già trionfatore nel prologo di Pont-Saint-Martin – regola in volata il gruppo sul traguardo finale.

Ad Aosta, quindi, è ancora la Germania protagonista: il campione teutonico Under 23 della cronometro si rivela un ottimo velocista, e piazza alle sue spalle Andrea Toniatti – trionfatore a Chatel – e il basco Carlos Barbero. Rino Gasparrini, uno dei papabili vincitori di questo sprint, conclude al quarto posto.

L’ultima velocissima frazione da Pré-Saint-Didier ad Aosta finisce dunque in volata, come da pronostico. Difficile uscire dal gruppo lanciatissimo ad alta velocità sui 90 km del tracciato. Così, sul traguardo dell’Arco d’Augusto è stato il velocissimo Sutterling, 22 anni di Friburgo, a regolare il gruppo.

E se festeggia Sutterlin, festeggia pure Davide Villella. Il capitano della Colpack ha condotto il gruppo nell’ultimo giro del circuito cittadino di Aosta, e ha legittimato il successo finale conquistato neanche un giorno prima a Morillon.