Dal 2005 ad oggi i regolamenti della Federciclismo sono stati infranti veramente tante volte, nella stragrande maggioranza dei casi con il beneplacito della FCI che è riuscita nella non facile impresa di far considerare quasi come normale il mancato rispetto delle regole.

Tante, troppe, volte tutto questo è avvenuto alla luce del sole quasi anche la FCI avesse interesse ad evidenziare che le regole potevano essere bellamente infrante.

Purtroppo, ci risiamo e in Puglia, comitato in tra settembre e novembre scorsi è accaduto di tutto, accade addirittura che i comunicati ufficiali spariscano dal sito web ufficiale del Comitato.

In particolare, il comunicato numero 24 del Giudice Sportivo non è presente in elenco e non è dunque scaricabile. Fonti bene informate indicano che questo comunicato sia rimasto presente sul sito ufficiale non più di 4 o 5 ore prima di venire “misteriosamente” cancellato.

Sembrerebbe che la richiesta di rimuovere questo comunicato sia proprio arrivata dal Comitato, anche se le motivazioni di questa richiesta sono al momento sconosciute. Qualcuno ipotizza però che alla base di questa cancellazione ci possa essere la squalifica riportata su quel comunicato a Maurizio Carrer che nell’ultima campagna elettorale per il comitato regionale sarebbe stato molto attivo a favore dell’attuale presidenza.

Noi non sappiamo né se il comunicato sia stato cancellato volontariamente, nel caso di errore involontario potranno rimediare velocemente, nè se il motivo della cancellazione sia quello ipotizzato da qualcuno, certamente però non sono bei segnali soprattutto in un Comitato “chiacchierato” come quello pugliese. Chissà se anche in questo caso “a pensar male si fa peccato, ma ci si azzecca ?”