Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

La tappa di ieri passerà alla storia, non ricordiamo, infatti, a memoria una tappa completamente oscurata dal maltempo. Cercando su youtube abbiamo trovato il filmato di una delle tappe che sono passate alla storia del ciclismo e del Giro d’Italia, quella del Gavia 1988. Vedere quelle immagini con vento, neve e nubi basse trasmesse dalle motociclette e dall’elicottero ci ha fatti ancora più indispettire.

Giro in TV 11: Nel ’88 bufera sul Gavia e immagini in diretta, nel 2013 tutto in differita per il maltempo

La tappa di ieri passerà alla storia, non ricordiamo, infatti, a memoria una tappa completamente oscurata dal maltempo. Cercando su youtube abbiamo trovato il filmato di una delle tappe che sono passate alla storia del ciclismo e del Giro d’Italia, quella del Gavia 1988. Vedere quelle immagini con vento, neve e nubi basse trasmesse dalle motociclette e dall’elicottero ci ha fatti ancora più indispettire. Come è possibile che 25 anni fa siano riusciti a mandare le immagini in diretta e ai giorni nostri, con tutta la tecnologia aggiuntiva che c’è, non ce l’abbiano fatta ? Ok, rassegniamoci a non sapere per quali motivi i mezzi aerei ieri non siano stati fatti decollare, oggi hanno addirittura parlato di un veto della Protezione Civile, che alimenta ancora di più i nostri dubbi.

La giornata di ieri ci ha dimostrato ancora una volta che la passione del popolo del ciclismo è smisurata: oltre 1.300.000 spettatori su Rai Tre che non hanno visto nulla, ma sono rimasti incollati al teleschermo per conoscere comunque l’evoluzione della tappa. Resta il rammarico nel pensare a quanti avrebbero potuto beneficiare di questo spettacolo se solo si fosse potuto vedere qualcosa.

Ciò che ci lascia però ancora più perplessi è il fatto che oggi, tanto nella trasmissione mattutina quanto in quella pomeridiana, la RAI non abbia fatto altro che autoincensarsi dicendo quanto erano stati bravi ieri. Ma bravi a fare cosa ? Guardando SkySport, ad esempio, non li abbiamo mai sentiti dire quanto sono bravi o quanto sono belli, al massimo, da TV a pagamento, valorizzano il prodotto riservato agli abbonati, ma non enfatizzano il loro lavoro più del dovuto, poiché in teoria dovrebbe essere normale per una grande azienda fare un grande prodotto. Già, ma la RAI è una grande azienda o solo un’azienda (troppo) grande ?

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow