Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

I corridori e il pubblico del ciclismo sono unici e sanno sempre cosa vogliono dire il sacrificio e la sofferenza. Purtroppo però oggi il ciclismo ha perso, ancora una volta, un’occasione per mostrarsi al mondo. Causa maltempo, gli elicotteri non hanno potuto alzarsi in volo e l’aereo ponte non è stato fatto decollare dalle autorità aeroportuali di Caselle e così in diretta si sono visti solamente gli ultimi 800 metri.

Giro in TV 10: L’aereo non può volare e, anche se siamo nel 2013, cala il buio sul Giro d’Italia

I corridori e il pubblico del ciclismo sono unici e sanno sempre cosa vogliono dire il sacrificio e la sofferenza. Purtroppo però oggi il ciclismo ha perso, ancora una volta, un’occasione per mostrarsi al mondo. Causa maltempo, gli elicotteri non hanno potuto alzarsi in volo e l’aereo ponte non è stato fatto decollare dalle autorità aeroportuali di Caselle e così in diretta si sono visti solamente gli ultimi 800 metri.

Non sappiamo per quale motivo le autorità abbiano vietato ciò che abitualmente viene concesso senza particolari problemi e la presenza dell’aereo ponte serve proprio per garantire le immagini quando le condizioni metereologiche sono precarie. Non vogliamo pensare che la RAI e il Giro d’Italia non siano stati in grado di fare le giuste pressioni per ottenere il prezioso lasciapassare, ma evidentemente qualcosa non ha funzionato. A memoria non ricordiamo una tappa rimasta interamente al buio come quella di oggi.

Pensare che, dal momento che da quel che ci risulta c’era campo telefonico, la RAI avrebbe potuto mettere in campo la cosiddetta trasmissione con lo “zainetto”, spesso utilizzata per i collegamenti in diretta su Sky e Mediaset. Questa tecnologia non prevede alcun ponte e si basa su una serie di SIM telefoniche, l’unico inconveniente è il ritardo del segnale, ma in questo caso il ritardo non avrebbe comportato problematiche. Alla peggio, si sarebbe potuto trasmettere con la tecnologia che utilizza solitamente Beppe Grillo per la trasmissione in diretta del suo Tour che viene ripreso con un I Phone. Sfruttando la piattaforma internet chiunque può infatti trasmettere in diretta senza bisogno di particolari strumentazioni. A riguardo citiamo la diretta della Coppa Sabatini realizzata da Atlantide VideoService. Comprendiamo che la qualità offerta con questi mezzi non è certamente quella HD e che il segnale potrebbe essere non particolarmente stabile, ma come dice un vecchio saggio “piuttosto che niente è meglio piuttosto”.

Una menzione anche per Andrea De Luca che oggi avrebbe potuto fare una radiocronaca telefonica e invece, a causa della stupida squalifica rimediata ieri, è rimasto fermo al palo. Come si suol dire, piove sempre sul bagnato e in questo caso sembrerebbe più che mai attinente alla realtà.

In chiusura  vogliamo citare il pensiero che oggi Angelo Zomegnan, ex patron del Giro, ha scritto sul suo profilo facebook:” Ma è vero che a Torino Caselle gli aerei decollano e atterrano tutti fuorché quello ponte per le riprese del Giro?”

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow