Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Nel calcio quando la giornata successiva c’è in programma una partita importante tutti cercano di mantenere un comportamento il più corretto possibile, onde ricevere un’espulsione e dover così saltare il big match. Se agli sportivi si può perdonare qualche espulsione in nome dell’agonismo, non si può perdonare un’espulsione alla vigilia di una tappa importante come quella di domani (Cervere – Bardonecchia) per un giornalista. Già, perché la Giuria ha squalificato per una tappa Andrea De Luca per il non rispetto del barrage e delle istruzioni dei Commissari.

Giro in TV 9: De Luca si fa squalificare dalla Giuria, 14^ tappa senza moto cronaca

Nel calcio quando la giornata successiva c’è in programma una partita importante tutti cercano di mantenere un comportamento il più corretto possibile, onde ricevere un’espulsione e dover così saltare il big match. Se agli sportivi si può perdonare qualche espulsione in nome dell’agonismo, non si può perdonare un’espulsione alla vigilia di una tappa importante come quella di domani (Cervere – Bardonecchia) per un giornalista. Già, perché la Giuria ha squalificato per una tappa Andrea De Luca per il non rispetto del barrage e delle istruzioni dei Commissari.

Non c’è che dire. Un giornalista pagato con soldi pubblici per essere lì a raccontare il Giro d’Italia, non rispetta la regole, si fa espellere e non può dunque fare quello per cui è pagato. L’aspetto che deve fare riflettere è che De Luca non è nuovo a provvedimenti del genere, già nel 2011 nella tappa di Montalcino ebbe un battibecco con la giuria e fu costretto a seguire la frazione successiva davanti al monitor. L’aggravante in questo caso è che la RAI ha in corsa una sola moto cronaca e così salvo escamotage poco gradevoli la tappa di domani non avrà la tradizionale voce in corsa. Viva la RAI, dimmi da quale parte stai …

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow