Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Il carrozzone RAI al Giro è ampio, comodo e c’è posto per tutti. Tanto si sa che chi paga è il contribuente. Crediamo che uno dei maggiori sprechi di questo Giro griffato RAI sia quello rappresentato dall’interprete. Non perché questo ruolo non serva, ma perché non ha veramente senso portarsi a spasso per l’Italia con costi alberghieri, spese di trasporto e indennità di trasferta una che se ne seduta davanti alle telecamere per fare, quando va bene, una traduzione di un minuto.

 

GIRO IN TV 8: Un’interprete in giro per l’Italia tra le spese inutili della RAI

Il carrozzone RAI al Giro è ampio, comodo e c’è posto per tutti. Tanto si sa che chi paga è il contribuente. Crediamo che uno dei maggiori sprechi di questo Giro griffato RAI sia quello rappresentato dall’interprete. Non perché questo ruolo non serva, ma perché non ha veramente senso portarsi a spasso per l’Italia con costi alberghieri, spese di trasporto e indennità di trasferta una che se ne seduta davanti alle telecamere per fare, quando va bene, una traduzione di un minuto.

 

A parte che in nessun programma il traduttore è in video, poi è un lavoro che si può tranquillamente fare dalla sede di Roma (o di Milano) più o meno come avviene per la Formula Uno. Questa scelta, che in sé dice poco, aiuta però a capire come funziona il meccanismo RAI in cui il denaro non ha valore.

 

Lo dicono i dirigenti RAI che il Giro d’Italia rappresenta per l’emittente di stato una voce in perdita. Non ci sono, secondo la versione ufficiale, i soldi per il bravo Paolo Savoldelli, ma ci sono i quattrini per portarsi a spasso quell’interprete. Come lei nel carrozzone RAI al Giro ci sono tante persone inutili e che potrebbero lavorare comodamente in sede e invece si fanno un mese a zonzo per il bel Paese.

Al Giro di Polonia, ad esempio, il grosso del lavoro viene svolto dalla sede di Varsavia dove vengono mandati tutti i segnali video e da dove operano registi, montatori e tecnici senza spese aggiuntive per l’azienda. E’ così difficile copiare le cose che funzionano ?

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow