Ti aspetti un Wiggins nelle vesti di killer di Vincenzo Nibali e trovi lo squalo dello stretto in rosa e il britannico neppure sul gradino più alto del podio di tappa. Condizionato da un cambio di bici forzato, il portacolori della Sky ha disputato una pessima prima parte di crono e un super finale. Nibali è invece partito a tutta per poi difendersi sui terreni a lui non congeniali. Al di là delle risultanze della tappa odierna, ci piace come Nibali sta affrontando questo Giro, attento e scrupoloso su tutto: un vero leader. La tappa di domani potrebbe creare dei problemi a qualche uomo di classifica come hanno spesso fatto le frazioni appenniniche. Il finale sembra prestarsi ad un attacco di Nibali, ma chissà se la maglia rosa vorrà osare così tanto ?