La Commissione Elettorale della FCI ha ufficializzato le candidature per le prossime elezioni nazionali e non mancano le sorprese: Gianni Sommariva, attuale vicepresidente federale è stato escluso poiché non avrebbe presentato il suo programma. Utilizziamo il condizionale poiché pare che le cose non stiano così e che la Commissione Elettorale abbia preso un altro abbaglio oppure abbia utilizzato una scusa per escludere il candidato lombardo che sarebbe andato a sottrarre a Di Rocco importanti voti in Sicilia.

 

Non mancano le sorprese con Carlo Roscini candidato al fianco di Renato Di Rocco alla vice presidenza federale così come Giovanni Duci e Daniela Isetti. Passo indietro di Gianni Vietri che non si candida alla vicepresidenza, come precedentemente annunciato, ma al Consiglio Federale. In lizza per una delle tre poltrone anche Flavio Milani, il toscano “santiano” Renato Ferretti, i lombardi Michele Gamba, Rossella Di Leo e Alberto Raimondi oltre al veneto Orfeo Antonello e al lucano Giuseppe Libonati.

Per il consiglio sono invece in lizza il marchigiano, ex presidente del comitato, Vincenzino Alesiani, il veneto e conduttore TV Nicola Argesi, il comasco Franco Bettoni, l’abruzzese Camillo Ciancetta, il consiglere uscente più criticato GianPietro Forcolin, Carlo Riva, il veneto Igino Micheletto, l’altoatesino specialista di MTB Renato Riedmuller, il dirocchiano di Mantova Bruno Righetti e il piemontese daltiano Gianni Pederzolli.