Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Crediamo che la campagna elettorale per la corsa al rinnovo delle cariche federali sia, se possibile, ancora più vomitevole che quella per le elezioni politiche del prossimo marzo. Come abbiamo già scritto, ci sembra solo una grande corsa alla poltrona e che i problemi del ciclismo siano, ancora una volta, fattore secondario.

Dopo 8 anni al fianco di Di Rocco, Daniela Isetti scopre che “il ciclismo è da rifondare”

Crediamo che la campagna elettorale per la corsa al rinnovo delle cariche federali sia, se possibile, ancora più vomitevole che quella per le elezioni politiche del prossimo marzo. Come abbiamo già scritto, ci sembra solo una grande corsa alla poltrona e che i problemi del ciclismo siano, ancora una volta, fattore secondario. Proprio ieri, in un’intervista a Tina Ruggeri di ciclismoweb, Daniela Isetti ha dichiarato che “Il ciclismo è da rifondare”. Forse la signora Isetti non se n’è accorta, ma lei è stata per otto anni in Consiglio Federale sempre al fianco del Presidente Di Rocco. Come mai si accorge proprio alla vigilia della campagna elettorale che “il ciclismo è di rifondare” ?

Noi non abbiamo mai parlato personalmente con Di Rocco e non abbiamo alcuna antipatia nei suoi confronti, semplicemente lo consideriamo totalmente inadatto a presiedere la Federazione, troppo vicino ai centri di potere e troppo lontano dai problemi delle società e dei tesserati.

Chiunque, compreso Di Rocco, facesse il bene del ciclismo avrebbe il nostro appoggio. Il problema però è se cerchiamo 16 provvedimenti (2 all’anno negli ultimi 8) per migliorare, o meglio rifondare, il ciclismo non li troviamo. Eppure da fare ce ne sarebbe stato.

Daniela Isetti, al pari degli altri consiglieri uscenti, dovrebbe presentarsi alla campagna elettorale con l’elenco delle cose positive che questo Consiglio Federale ha fatto e non sprecare una sola parola in più. A questa argomentazione nessuna forza di “opposizione” potrebbe rispondere poiché i fatti da sempre sconfiggono le parole. Invece, parla di “ciclismo da rifondare”, forse da “rifondare” dopo gli incalcolabili danni che lei e i suoi colleghi Consiglieri hanno fatto.

C’è da scommetterci che Daniela Isetti non sia l’unica degli attuali consiglieri a tenere questa posizione, nel tentativo di smarcarsi da quello che per anni è stata la loro figura di riferimento, Di Rocco, che in ogni circostanza hanno difeso con le unghie e con i denti.

Come cantava Mina … “parole, parole, parole soltanto parole”

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow