Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Oggi non vogliamo criticare la RAI per lo spettacolo che ogni giorno ci propina, anzi vogliamo complimentarci con un suo opinionista: Silvio Martinello.

L’ex corridore padovano è da qualche tempo al microfono e sembra essere sempre più a suo agio, è competente, ha un buon lessico, sa essere interessante e, udite udite, è pure simpatico.

In effetti, in questo Giro visto in TV sembra una vera e propria rarità. Martinello, dopo alcuni anni passati al fianco del regista nei panni del consulente parlante, è aumentato di grado sedendosi al fianco di Bulbarelli, da questa posizione può osservare i vari segnali video che provengono dalla corsa e rispondere alle sollecitazioni della Cassa-Panca (la coppia formata da Davide Cassani e Francesco Pancani).

GIRO IN TV/12: Ma quant’è bravo Silvio Martinello ?!?

Oggi non vogliamo criticare la RAI per lo spettacolo che ogni giorno ci propina, anzi vogliamo complimentarci con un suo opinionista: Silvio Martinello.

L’ex corridore padovano è da qualche tempo al microfono e sembra essere sempre più a suo agio, è competente, ha un buon lessico, sa essere interessante e, udite udite, è pure simpatico.

In effetti, in questo Giro visto in TV sembra una vera e propria rarità. Martinello, dopo alcuni anni passati al fianco del regista nei panni del consulente parlante, è aumentato di grado sedendosi al fianco di Bulbarelli, da questa posizione può osservare i vari segnali video che provengono dalla corsa e rispondere alle sollecitazioni della Cassa-Panca (la coppia formata da Davide Cassani e Francesco Pancani). A noi piacerebbe molto vederlo al fianco di Francesco Pancani in sostituzione di Davide Cassani proponibile sulla moto, ma sappiamo bene che le novità sono indigeste a Bulbarelli e così a Martinello tocca fare, molto bene tra l’altro, l’osservatore e proporre agli spettatori de “Il Processo alla Tappa” spunti sempre nuovi ed interessanti.

Purtroppo però, negli scricchiolanti meccanismi RAI, anche Martinello talvolta si trova invischiato è infatti difficile riuscire a proporre qualcosa di nuovo e interessante in un programma senza capo né coda come l’attuale “Processo”.

Venendo all’aspetto dell’Auditel, ieri il Giro d’Italia su Rai Tre è stato seguito da  873.000 (7,44%) nella prima parte e da 1.285.000 (13,17%) in Giro all’Arrivo.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow