Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Mario Cipollini è sicuramente il più grande velocista di sempre, ma questa sua dote non è l’unica. Ieri, infatti, il “Re Leone” è stato invitato come ospite al “Processo alla Tappa” e, anche in quella veste non è stato banale, anzi, è stato bravissimo.

Dopo neanche un minuto dall’inizio della trasmissione ha dato subito lo spunto della giornata, criticando la volata di Cavendish ed evidenziando, anche con toni coloriti, i suoi errori. Su questo tema, se la conduttrice fosse adatta a questo ruolo, si sarebbe potuta fare tutta la puntata in modo assolutamente piacevole per il pubblico, invece, come fece nel 2006 quando smorzò in diretta la bellissima polemica tra Simoni e Basso, con furbi escamotage ha azzerato ogni discussione.

Più o meno come ha fatto quando, in diretta, Cavendish ha avuto il mezzo battibecco con Ferrari.

GIRO IN TV/12: Anche davanti alla telecamera, è sempre un grande “Re Leone” !

Mario Cipollini è sicuramente il più grande velocista di sempre, ma questa sua dote non è l’unica. Ieri, infatti, il “Re Leone” è stato invitato come ospite al “Processo alla Tappa” e, anche in quella veste non è stato banale, anzi, è stato bravissimo.

Dopo neanche un minuto dall’inizio della trasmissione ha dato subito lo spunto della giornata, criticando la volata di Cavendish ed evidenziando, anche con toni coloriti, i suoi errori. Su questo tema, se la conduttrice fosse adatta a questo ruolo, si sarebbe potuta fare tutta la puntata in modo assolutamente piacevole per il pubblico, invece, come fece nel 2006 quando smorzò in diretta la bellissima polemica tra Simoni e Basso, con furbi escamotage ha azzerato ogni discussione.

Più o meno come ha fatto quando, in diretta, Cavendish ha avuto il mezzo battibecco con Ferrari. Fenomenale “Re Leone” quando ha ricordato ad Alessandra De Stefano che si è al Giro d’Italia e bisogna parlare di ciclismo, ovvia considerazione troppo spesso non così ovvia proprio per chi quella trasmissione la fa. La “maestrina”, anziché cogliere la sensata obiezione di Cipollini, ha rincarato la dose riprendendosi la parola e continuando a parlare di tutt’altro per altri 2 minuti.

Cipollini non dovrebbe essere ospite al Processo, Cipollini dovrebbe condurlo, magari affiancato da un giornalista pungente come, ad esempio, Cristiano Gatti. Non ne abbiamo la controprova, ma sia convinti che avrebbe successo, molto successo.

Ieri, il Giro d’Italia su Rai Tre ha ottenuto 677.000 spettatori nella tappa (5.96%) e 1.064.000 in Giro all’arrivo (10.76).

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow