Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Ad annunciarlo è stato l’autorevole sito ciclismoweb.net: il Giro del Friuli si correrà senza cronometro. Secondo il sito “orange” sarebbe quindi in arrivo una Delibera Presidenziale per consentire alla corsa di patron Cappanera di poter comunque essere approvata pur senza la presenza di una cronometro.

Sull’inutilità di tale norma ci siamo già espressi giovedì scorso, tuttavia, anche in questo caso, vale il nostro principio: se una regola c’è bisogna rispettarla, se è sbagliata bisogna cambiarla.

Non ci sorprende che per questa Federazione questo principio non sia valido, ci sorprende però che il presidente Di Rocco vada a derogare, con provvedimento d’urgenza, un qualcosa su cui il Consiglio Federale si è già espresso, negando appunto questa deroga.

Di Rocco, un uomo solo al comando: quando la Delibera Presidenziale annulla la quella di Consiglio

Ad annunciarlo è stato l’autorevole sito ciclismoweb.net: il Giro del Friuli si correrà senza cronometro. Secondo il sito “orange” sarebbe quindi in arrivo una Delibera Presidenziale per consentire alla corsa di patron Cappanera di poter comunque essere approvata pur senza la presenza di una cronometro.

Sull’inutilità di tale norma ci siamo già espressi giovedì scorso, tuttavia, anche in questo caso, vale il nostro principio: se una regola c’è bisogna rispettarla, se è sbagliata bisogna cambiarla.

Non ci sorprende che per questa Federazione questo principio non sia valido, ci sorprende però che il presidente Di Rocco vada a derogare, con provvedimento d’urgenza, un qualcosa su cui il Consiglio Federale si è già espresso, negando appunto questa deroga. L’articolo 17 dello Statuto Federale specifica che il Presidente può assumere provvedimenti di estrema urgenza e necessità nei limiti dei poteri del Consiglio Federale. In particolare, si legge che questi provvedimenti siano atti dovuti o adempimenti indifferibili. Sicuramente questa deroga non è un atto dovuto e non vi sono neppure quelle condizioni di urgenza richieste per una Delibera Presidenziale poiché il Consiglio non ha concesso la deroga non per ragioni di tempo, ma per una precisa scelta.

Il Presidente ha quindi deciso di sconfessare pubblicamente la maggioranza del suo Consiglio andando a concedere ciò che il Consiglio stesso aveva negato e stabilendo di fatto un inquietante principio secondo il quale tutte le decisioni del Consiglio Federale possono essere annullate e sostituite dall’esatto contrario da una sola persona: il Presidente Di Rocco.

Ceruti veniva accusato di abuso di Delibere Presidenziali, ma crediamo che nessuno prima di Di Rocco nella storia della Federciclismo avesse osato compiere un simile attentato alla democrazia federale, tanto da approvare ciò che il Consiglio aveva respinto, facendo quindi il passaggio inverso rispetto a quello che dovrebbero fare le Delibere Presidenziali.

Insomma, sembra proprio che Di Rocco abbia trasformato la Federazione in un centro di potere personale che lo porta a derogare, pur non potendolo fare, a norme dello Stato (come nel caso Joshua) e a sostituirsi completamente al Consiglio come in questo caso. Per gli osservatori attenti questi episodi sono solamente delle conferme, ma chissà se i Consiglieri si sono accorti che hanno fatto, ancora una volta, la figura degli “utili idioti”.

UPDATE – AGGIORNAMENTO: Pare che Renato Di Rocco, prima di procedere a tale deroga, abbia chiesto, via mail, l’autorizzazione ai Consiglieri Federali i quali dimostrando coerenza non comune, per fortuna, lo avrebbero autorizzato a rimediare alla loro gaffes di giovedì scorso, contraddicendo se stessi con un equilibrismo che gli esperti di psichiatria potrebbero quasi definire schizofrenico (cit “Nella maggioranza dei casi di schizofrenia vi è qualche forma di incoerenza del pensiero”) . L’impianto dell’articolo resta comunque attuale, le vittime non sono però i Consiglieri Federali, ma noi che dobbiamo sopportarli …

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow