Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

L’assemblea elettiva del Comitato Lombardo ha letteralmente bocciato Luigi Resnati, presidente uscente e sfiduciato dal suo consiglio, non è andato oltre 79 voti su 369. A poco sono serviti gli sms del presidente federale Di Rocco che invitava alcune società a sostenere Resnati.

In assemblea qualcuno ha chiesto al presidente uscente di ritirare la sua candidatura per dare quindi un segnale di unità a favore di Francesco Bernardelli, la candidatura non è stata ritirata e a sentenziare la fine dell’era Resnati ci ha pensato la base consegnando a Bernardelli il compito di guidare il comitato lombardo fino al 2013 quando saranno rinnovate tutte le cariche federali.

Maggi sarà il vicepresidente vicario, mentre l’altro vice sarà Cordiano Dagnoni, il  primo fedele a Bernardelli, il secondo “dirocchiano” di ferro che ha superato di soli 4 voti il vice presidente uscente Benito Fornaro.

La Lombardia cambia: dominio di Bernardelli, Resnati fermo al 21%. Schiaffo a Di Rocco

L’assemblea elettiva del Comitato Lombardo ha letteralmente bocciato Luigi Resnati, presidente uscente e sfiduciato dal suo consiglio, non è andato oltre 79 voti su 369. A poco sono serviti gli sms del presidente federale Di Rocco che invitava alcune società a sostenere Resnati.

In assemblea qualcuno ha chiesto al presidente uscente di ritirare la sua candidatura per dare quindi un segnale di unità a favore di Francesco Bernardelli, la candidatura non è stata ritirata e a sentenziare la fine dell’era Resnati ci ha pensato la base consegnando a Bernardelli il compito di guidare il comitato lombardo fino al 2013 quando saranno rinnovate tutte le cariche federali.

Maggi sarà il vicepresidente vicario, mentre l’altro vice sarà Cordiano Dagnoni, il  primo fedele a Bernardelli, il secondo “dirocchiano” di ferro che ha superato di soli 4 voti il vice presidente uscente Benito Fornaro.

Il consigliere più votato è poi stato Adriano Borghetti e con lui sono entrati in consiglio Angelo Brunetti, Osvaldo Cordini, Fabio Perego, Roberto Rancilio e Raffaello Viganò.

Sembrerebbe quindi assicurata la maggioranza consiliare a Francesco Bernardelli, che è riuscito ad inserire nella stanza dei bottoni di Via Piranesi cinque persone a lui vicine.

Alla luce dei risultati odierni appare chiaro che la Lombardia ha scelto la strada opposta a quella del Presidente Di Rocco impegnatosi in prima persona per sostenere Resnati che ha evidentemente raccolto ciò che in questi anni ha seminato.

Come anticipato dallo stesso Bernardelli, qualche commissione potrà essere modificata, praticamente intoccabile, forte del buon lavoro svolto, Alberto Maffi presidente dei giudici di gara, mentre sembrerebbe più complicata la riconferma del “resnatiano” Ruggero Cazzaniga da tre anni alla guida della Struttura Tecnica.

Dopo l’assemblea di Bologna, un’altra assemblea non sorride a Di Rocco, il vento è probabilmente definitivamente cambiato, il prossimo passaggio, tutt’altro che facile, sarà quello di individuare una persona che possa guidare con successo la Federazione nei prossimi anni.

Staremo a vedere, per il momento, buon lavoro a Bernardelli e al suo gruppo.

Questi i risultati:

Società aventi diritto di voto= 630

Voti disponibili = 761

Società presenti = 278

Voti disponibili presenti = 369

PRESIDENTE:

1)      Francesco Bernardelli 251 voti (69 %) ELETTO

2)      Luigi Resnati 79 voti (21,7%)

3)      Franco Bettoni 34 voti (9,3 %)

4)      Nulle 5

VICE PRESIDENTE

1)      Daniele Maggi 186 (30 %)  ELETTO

2)      Cordiano Dagnoni 142 (22,9 %) ELETTO

3)      Benito Fornaro 138 (22,2 %)

4)      Bruno Righetti 86 (13,9 %)

5)      Alessandro Pegoiani 68 (11%)

CONSIGLIERI

1)      Adriano Borghetti 169 (17 %) ELETTO

2)      Roberto Rancilio 159 (16 %) ELETTO

3)      Raffaello Viganò 150 (15,1 %) ELETTO

4)      Fabio Perego 125 (12,6 %) ELETTO

5)      Osvaldo Cordini 121 (12,2 %) ELETTO

6)      Angelo Brunetti 83 (8,3 %) ELETTO

7)      Giuseppe Pagnoncelli 65 (6,5 %)

8)      Mario Bosisio 38 (3,8 %)

9)      Matteo Mazza 38 (3,8 %)

10)   Simone Pezzini 23 (2,3 %)

11)   Arturo Binda 13 (1,3 %)

12)   Massimiliano Martinelli 9 (0,9 %)

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow