Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Non si sono fatte attendere le reazioni dopo l’articolo sullo sbaglio di percorso con annessa caduta nella tappa di Benevento del GiroBio. Siamo stati contattati atraverso facebook (ma non era vietato ???) da un corridore in gara che ha voluto farci sapere che i corridori che hanno sbagliato strada e che sono caduti in quella “famosa” tappa, per colpa della moto della televisione che era così vicina da averli ingannati facendo si che la prima parte del gruppo sbagliasse strada.

Non possiamo dire se questa versione sia quella corretta o meno, però possiamo rilevare che un po’ troppe volte questo service (citato anche nello scritto della Di Leo) si trova coinvolto in polemiche di questo tipo.  Possiamo rilevare inoltre che nella tappa di Montecassino, ad esempio, la moto ripresa non ha preso la tradizionale ed obbligatoria deviazione ammiraglie.

Al GiroBio ancora problemi con le Moto TV ?

Non si sono fatte attendere le reazioni dopo l’articolo sullo sbaglio di percorso con annessa caduta nella tappa di Benevento del GiroBio. Siamo stati contattati atraverso facebook (ma non era vietato ???) da un corridore in gara che ha voluto farci sapere che i corridori che hanno sbagliato strada e che sono caduti in quella “famosa” tappa, per colpa della moto della televisione che era così vicina da averli ingannati facendo si che la prima parte del gruppo sbagliasse strada.

Non possiamo dire se questa versione sia quella corretta o meno, però possiamo rilevare che un po’ troppe volte questo service (citato anche nello scritto della Di Leo) si trova coinvolto in polemiche di questo tipo.  Possiamo rilevare inoltre che nella tappa di Montecassino, ad esempio, la moto ripresa non ha preso la tradizionale ed obbligatoria deviazione ammiraglie.

Il vantaggio dei battistrada era di soli 9 secondi, e, in questa fase, la moto in questione non aveva neppure la scusante, a nostro avviso comunque non valida, di essere in fase di ripresa, dal momento che da quella posizione è impossibile effettuare riprese degne.

Giova ricordare che il regolamento non concede deroghe e impone a tutti i mezzi al seguito, ad esclusione della giuria, della direzione corsa e dell’ambulanza, di prendere la deviazione stabilendo il divieto assoluto di transito sotto il traguardo.

Pare che la giuria e la direzione di corsa abbiano concesso questa deroga (non prevista dal regolamento) per l’esigenza della RAI di avere tutte le immagini del finale. Questo non deve però essere un problema di giuria e direzione di corsa, sarà eventualmente il service a doversi organizzare, magari predisponendo una telecamera fissa in più, per riuscire a rispettare il mandato dell’emittente di stato nel pieno rispetto dei Regolamenti e soprattutto della sicurezza dei corridori.

Staremo a vedere cosa ci riserveranno le ultime tappe, con la speranza di non trovarci più a parlare di cadute e di moto TV.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow