Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

La Società Ciclistica Alfredo Binda e il Gran Premio Regio Insubrica sono sfilati in passerella alla Borsa Internazionale del Turismo a Milano. Una vetrina importante per i biancorossi varesini ospiti nello stand della Provincia di Varese e del Casinò di Campione d’Italia, un momento importante che ha segnato il legame tra ciclismo e promozione del territorio. L’assessore alla cultura e al turismo della Provincia di Varese, Francesca Brianza,  e la direttrice dell’agenzia del turismo della Provincia di Varese, Paola Della Chiesa,  hanno avuto il compito di rappresentare le istituzioni varesine, da sempre vicine alla gara, e sottolineato il valore del Gran Premio Regio Insubrica e della “Binda” nel contesto sportivo e territoriale della provincia di Varese e la bontà delle iniziative atte a valorizzare il territorio bosino: “ Abbiamo lavorato molto intensamente per allestire questa competizione per professionisti  - commenta Oldani – con la collaborazione dei dirigenti del Velo Club Lugano nel contesto di un’organizzazione insubrica che va oltre il contesto territoriale nel quale si svolge la gara”.

Il Gran Premio Regio Insubrica alla Borsa Internazionale del Turismo

La Società Ciclistica Alfredo Binda e il Gran Premio Regio Insubrica sono sfilati in passerella alla Borsa Internazionale del Turismo a Milano. Una vetrina importante per i biancorossi varesini ospiti nello stand della Provincia di Varese e del Casinò di Campione d’Italia, un momento importante che ha segnato il legame tra ciclismo e promozione del territorio. L’assessore alla cultura e al turismo della Provincia di Varese, Francesca Brianza,  e la direttrice dell’agenzia del turismo della Provincia di Varese, Paola Della Chiesa,  hanno avuto il compito di rappresentare le istituzioni varesine, da sempre vicine alla gara, e sottolineato il valore del Gran Premio Regio Insubrica e della “Binda” nel contesto sportivo e territoriale della provincia di Varese e la bontà delle iniziative atte a valorizzare il territorio bosino: “ Abbiamo lavorato molto intensamente per allestire questa competizione per professionisti  – commenta Oldani – con la collaborazione dei dirigenti del Velo Club Lugano nel contesto di un’organizzazione insubrica che va oltre il contesto territoriale nel quale si svolge la gara”. La gara di sabato 26 febbraio sarà il primo appuntamento di rilievo del ciclismo nel varesotto, il tracciato è quello annunciato, con partenza da Campione d’Italia alle ore 12 e la conclusone in via Trentini a Varese poco dopo le 16 dopo 167 chilometri di corsa: “ Toccheremo alcune zone della Regio Insubrica, il Canton Ticino e le province di Como e Varese – afferma Oldani – i primi 69 chilometri saranno in linea con il passaggio da Valmorea per ricordare Aldo Sassi. Il primo passaggio da Varese avverrà alle ore 13.40, poi inizierà il circuito finale, da ripetere per quattro volte, passando da Varese, Masnago, Casciago, Luvinate, Barasso, Gavirate, Voltorre, Oltrona al Lago, Calcinate del Pesce e Schiranna. Qui inizierà la salita finale che, passando da Bobbbiate , porterà  i corridori sul traguardo di via Trentini a Varese. Un nuovo grande evento sportivo che la Società Ciclistica Alfredo Binda vuole offrire agli sportivi”.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow