Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Gran Premio Regio Insubrica, è questa la nuova denominazione della gara per professionisti in programma sabato 26 febbraio a cura della Società Ciclistica Alfredo Binda. Gli organizzatori hanno definito il tracciato di gara che prevede  la partenza da Campione d’Italia e l’arrivo a Varese. 167 chilometri disegnati sul territorio della Regione Insubrica toccando il Canton Ticino, la Provincia di Como e La Provincia di Varese. I presidenti della Regio Insubrica Marco Borradori, della Provincia di Como Leonardo Carioni e della Provincia di Varese Dario Galli, oltre alle diverse componenti di Campione d’Italia ed al comune di Varese, hanno fortemente creduto in questo progetto legato al ciclismo internazionale nel contesto della valorizzazione del territorio e di quella visibilità riservata ai luoghi attraversati dalla competizione che solo il ciclismo sa dare. La corsa ha anche un’altra particolarità voluta fortemente dal direttivo della “Binda”: ricorderà Aldo Sassi.

Definito il tracciato del Gp Insubria: si corre il 26 febbraio

Gran Premio Regio Insubrica, è questa la nuova denominazione della gara per professionisti in programma sabato 26 febbraio a cura della Società Ciclistica Alfredo Binda. Gli organizzatori hanno definito il tracciato di gara che prevede  la partenza da Campione d’Italia e l’arrivo a Varese. 167 chilometri disegnati sul territorio della Regione Insubrica toccando il Canton Ticino, la Provincia di Como e La Provincia di Varese. I presidenti della Regio Insubrica Marco Borradori, della Provincia di Como Leonardo Carioni e della Provincia di Varese Dario Galli, oltre alle diverse componenti di Campione d’Italia ed al comune di Varese, hanno fortemente creduto in questo progetto legato al ciclismo internazionale nel contesto della valorizzazione del territorio e di quella visibilità riservata ai luoghi attraversati dalla competizione che solo il ciclismo sa dare. La corsa ha anche un’altra particolarità voluta fortemente dal direttivo della “Binda”: ricorderà Aldo Sassi. Il percorso prevede una prima parte in linea di 69 chilometri ed un circuito finale, da ripetere quattro volte. Il circuito finale è di ampio respiro, non molto impegnativo in considerazione anche del fatto che la competizione è una delle prime gare stagionali. Inizialmente la gara passerà dal centro di Varese poi, lasciato il quartiere di  Masnago, proseguirà per Casciago, Luvinate, Barasso, Comerio e Gavirate. La città dei ” brutti e buoni” verrà attraversata nella zona centrale per poi proseguire sulla strada provinciale lacuale passando da Voltorre, Oltrona al Lago, Calcinate del Pesce e Schiranna prima di risalire verso l’arrivo di via Trentini. Il finale che riproporrà la parte conclusiva della Tre Valli Varesine dello scorso anno per una competizione che si annuncia spettacolare.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow