Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Una mossa a sorpresa (ma non troppo) potrebbe influenzare il futuro della Federazione Ciclistica Italiana. Sarebbe infatti già programmata per il prossimo mese di Novembre un’assemblea straordinaria per andare a modificare alcune parti dello Statuto. Uno degli articoli che dovrebbero essere sottoposti a revisione, sarebbe proprio quello che fissa nel 65 % il tetto da raggiungere alla prima votazione da chi ha già fatto due mandati nella carica di Presidente.

Sembra che la proposta miri ad abbassare al 55 % il tetto necessario per essere eletti per la terza volta. Questa regola sembrerebbe proprio “ad personam”, dal momento che nella storia recente della Federazione mai nessuno ha sentito il bisogno di cambiare questo punto dello Statuto  che mira a garantire il sacrosanto ricambio ai vertici della Federciclismo.

Si cambia lo Statuto per favorire il tris di Di Rocco ?

Una mossa a sorpresa (ma non troppo) potrebbe influenzare il futuro della Federazione Ciclistica Italiana. Sarebbe infatti già programmata per il prossimo mese di Novembre un’assemblea straordinaria per andare a modificare alcune parti dello Statuto. Uno degli articoli che dovrebbero essere sottoposti a revisione, sarebbe proprio quello che fissa nel 65 % il tetto da raggiungere alla prima votazione da chi ha già fatto due mandati nella carica di Presidente.

Sembra che la proposta miri ad abbassare al 55 % il tetto necessario per essere eletti per la terza volta. Questa regola sembrerebbe proprio “ad personam”, dal momento che nella storia recente della Federazione mai nessuno ha sentito il bisogno di cambiare questo punto dello Statuto  che mira a garantire il sacrosanto ricambio ai vertici della Federciclismo.

Questa modifica deve però essere votata dai delegati ai quali sarà affidato questo delicato compito.

All’interno dello stesso Consiglio, non tutti sono compatti, il Veneto, infatti, da tempo cova il sogno di poter avere un Presidente di quella terra. Si darà quindi vita ad una sorta di battaglia elettorale, con un anno e mezzo di anticipo, infatti, avendo più delegati si riuscirà a fare passare una linea anziché un’altra.

Proprio i Delegati saranno quindi chiamati ad esprimersi, promuovendo o bocciando la politica di Di Rocco. Staremo a vedere se il ciclismo sceglierà di poter continuare per altri 4 anni con lo stile Di Rocco o se sceglierà la possibilità di cambiamento.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow