Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Dopo le prime gare d’oltreoceano d’inizio stagione il grande ciclismo torna ad essere protagonista sulle strade del vecchio continente. Tra i primi appuntamenti di spicco in calendario in Europa e in Italia anche quest’anno il XVI Gran Premio Costa degli Etruschi - Trofeo TMC Transformers saprà sicuramente ritagliarsi un ruolo importante.

Tante le novità per la classica toscana in programma sabato 5 febbraio, a partire dal percorso che vedrà il gruppo sfilare attraverso il territorio delle provincie di Livorno e di Pisa, nella splendida Costa degli Etruschi, a cavallo tra l’azzurro del Mar Tirreno e il verde delle colline toscane.

Un nuovo percorso per il Gran Premio Costa degli Etruschi

Dopo le prime gare d’oltreoceano d’inizio stagione il grande ciclismo torna ad essere protagonista sulle strade del vecchio continente. Tra i primi appuntamenti di spicco in calendario in Europa e in Italia anche quest’anno il XVI Gran Premio Costa degli Etruschi – Trofeo TMC Transformers saprà sicuramente ritagliarsi un ruolo importante.

Tante le novità per la classica toscana in programma sabato 5 febbraio, a partire dal percorso che vedrà il gruppo sfilare attraverso il territorio delle provincie di Livorno e di Pisa, nella splendida Costa degli Etruschi, a cavallo tra l’azzurro del Mar Tirreno e il verde delle colline toscane.

IL NUOVO PERCORSO 2011

Partenza inedita da Pomarance (PI), la terra della geotermia nel “cuore caldo della Toscana”, magnifico borgo rurale dove si respira il ciclismo nell’aria, località già sede della Gran Fondo Paolo Bettini. Arrivo come da tradizione invece sulla Via Aurelia a Donoratico (LI), nel Comune di Castagneto Carducci, quartiere generale del comitato organizzatore della ASD Costa degli Etruschi da sempre magistralmente orchestrato da Italo Barsacchi e Gerardo Carpentieri.

Saranno 186,1 i chilometri di corsa, tutti spettacolari e di grandi emozioni. Terreno vallonato fin dalle prime battute, aperto ad ogni tipo di sorpresa anche grazie all’inserimento di due gran premi della montagna importanti come quello di Canneto al km 80 e a seguire di Monteverdi che potranno essere determinanti per accendere la corsa. Nel finale dopo il transito da La California, sede storica del Club Paolo Bettini,  e Cecina sarà fondamentale il passaggio attraverso gli strappi sulle colline di Montescudaio, Guardistallo e Casale Marittimo che potrebbero lanciare i candidati alla vittoria verso il traguardo di Donoratico.

Da festival dei velocisti che negli ultimi anni ha visto dominare Ale “Jet” Petacchi con 5 vittorie, e prima di lui altre ruote veloci del calibro di “Re Leone” Mario Cipollini, Endrio Leoni e Jan Kirsipuu, solo per citarne alcuni, quest’anno il Gran Premio Costa degli Etruschi si presenta con un percorso decisamente più movimentato adatto agli attaccanti e alle fughe da lontano.

Gara patrocinata dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Pisa, organizzata come sempre grazie al sostegno e alla passione espressa dal pool di sponsor composto oltre che da TMC Transformers, l’azienda di Busto Arsizio (VA) leader nella progettazione e realizzazione di trasformatori in resina, già partner della nazionale azzurra e al fianco del grande ciclismo, anche da altri prestigiosi nomi come Mapei e Sidi Sport, ormai entrati a far parte della leggenda delle due ruote. Senza dimenticare Neri Sottoli, Enervit, la linea di creme per il massaggio sportivo e il benessere dello sport J-Nrg e infine realtà locali importanti come Casini Carni di Pieve a Nievole (PT), la Cassa di Risparmio di Volterra e Automatica di Cecina concessionaria Chevrolet per le provincie di Livorno e Pisa.

Corsa che anche quest’anno sarà dedicata alla memoria di Sauro Bettini il fratello maggiore del due volte campione del mondo e oro olimpico Paolo Bettini, il campionissimo che cresciuto e diventato campione sulle strade della Costa degli Etruschi, anche se adesso commissario tecnico della nazionale ci tiene ad essere presente con un ruolo attivo alla corsa di “casa sua”.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow