Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Quattro giorni di gare con 32 titoli in palio dalle categorie giovanili, agli amatori, ai professionisti e al personale dei Vigili del Fuoco che coinvolgeranno 800 società e 1200 atleti. Dal 6 al 9 gennaio 2011 Roma diventa la capitale del ciclocross con il massimo evento tricolore in uno scenario nuovo ed unico: l’Ippodromo delle Capannelle dove i cavalli rimarranno nelle scuderie lasciando il posto alle biciclette.

Il comitato organizzatore dell’ASD Romano Scotti sta allestendo una manifestazione dai contenuti originali ed inediti destinata a lasciare il segno tra sportivi e appassionati: “La nostra volontà è quella di dare vita ad un grande evento che regalerà grandi emozioni perché le Capannelle offriranno uno spettacolo originale. Poiché le gare cominceranno il giorno della Befana, ci sarà spazio anche per i bambini con una gimkana colorita perché vorremmo una festa nella festa. L'ingresso sarà gratuito per tutti e per tutte le quattro giornate di gara” spiega il presidente del comitato organizzatore Fausto Scotti che ha intitolato i campionati italiani in memoria del padre Romano.

Presentati a Roma gli Italiani di Ciclocross

Quattro giorni di gare con 32 titoli in palio dalle categorie giovanili, agli amatori, ai professionisti e al personale dei Vigili del Fuoco che coinvolgeranno 800 società e 1200 atleti. Dal 6 al 9 gennaio 2011 Roma diventa la capitale del ciclocross con il massimo evento tricolore in uno scenario nuovo ed unico: l’Ippodromo delle Capannelle dove i cavalli rimarranno nelle scuderie lasciando il posto alle biciclette.

Il comitato organizzatore dell’ASD Romano Scotti sta allestendo una manifestazione dai contenuti originali ed inediti destinata a lasciare il segno tra sportivi e appassionati: “La nostra volontà è quella di dare vita ad un grande evento che regalerà grandi emozioni perché le Capannelle offriranno uno spettacolo originale. Poiché le gare cominceranno il giorno della Befana, ci sarà spazio anche per i bambini con una gimkana colorita perché vorremmo una festa nella festa. L’ingresso sarà gratuito per tutti e per tutte le quattro giornate di gara” spiega il presidente del comitato organizzatore Fausto Scotti che ha intitolato i campionati italiani in memoria del padre Romano.

Grande è la soddisfazione espressa dall’On. Alessandro Cochi, delegato allo Sport di Roma Capitale: “un atto doveroso riportare il campionato italiano a Roma dopo 34 anni perché sarà il primo grande evento del 2011 nella nostra Capitale. Sono una persona appassionata di ciclismo ed è vergognoso che non ci sia più un simbolo del passato come il velodromo olimpico. Mi auguro che i romani affollino numerosi l’Ippodromo delle Capannelle per conoscere il ciclocross”.

Roma ospiterà la rassegna tricolore per la quarta volta in 79 edizioni: i precedenti risalgono al 1943, 1951 e 1977 anno in cui tra i big s’impose l’ex pro’ Franco Bitossi nella cornice del parco dell’Ospedale Spallanzani. Spettatore di quell’edizione dei campionati italiani lo storico del ciclocross Alfredo Vittorini vice presidente del comitato organizzatore: “Storicamente Roma ha avuto spazi importanti nel ciclocross come l’ospedale Forlanini e Spallanzani e rappresento tuttora un simbolico passaggio di consegne tra i due campionati italiani”.

Il ciclocross rappresenta una vetrina fondamentale per rilanciare il nostro movimento e un campionato italiano a Roma lo vogliamo sfruttare in maniera positiva” afferma Igino Micheletto della commissione tecnica del ciclocross per la FCI.

Ci sarà spazio anche per i Vigili del Fuoco che, oltre ad essere il supporto istituzionale unitamente ad Esercito e Forestale, saranno impegnati sabato 8 gennaio nella sesta edizione del Campionato Italiano di specialità a cura del Comando Provinciale di Roma: “abbiamo un rapporto di vecchia data con il ciclismo e siamo riusciti ad ampliarci in tutte le specialità dalla strada, al cross, alla mountain bike” dichiara il Col. Fabrizio Santangelo Dirigente Ufficio Attività Sportive dei Vigili del Fuoco.

Alcuni dati sul percorso: misura 2850 metri con prevalenza di sterrato, erba e sabbia con appositi ponticelli in legno allestiti dai Vigili del Fuoco per saltare la pista riservata ai cavalli e una speciale tensostruttura trasparente in prossimità del traguardo dove il pubblico potrà mangiare, ascoltare musica e gustarsi il passaggio degli atleti in mezzo ai tavoli allestiti.

Entusiasta il direttore dell’ippodromo delle Capannelle, Elio Pautasso: “All’interno del nostro ippodromo, il team di Fausto Scotti ha lavorato alacremente per salvaguardare le strutture riservate ai cavalli e rendere visibile lo spettacolo a tutti”.

Giovedì 6 gennaio saranno di scena tutte le categorie amatoriali FCI; nel pomeriggio di sabato 8 le categorie giovanili con esordienti ed allievi. Il clou domenica 9 gennaio, con due ore di diretta Rai, quando saranno impegnate le categorie agonistiche con la gara degli elite ed under 23 a metà mattinata: in campo maschile la sfida sarà tra il tricolore uscente Marco Aurelio Fontana ed Enrico Franzoi. Tra le donne sarà scontro diretto tra Eva Lechner e Vania Rossi.

Un vero e proprio happening del ciclismo su prato arricchito dalle iniziative collaterali: le mostre dedicate a Franco Ballerini e Fausto Coppi, il Concorso Bici Tattile per le scuole elementari e medie del Lazio impegnate nella realizzazione di libri e l’Opera Romana Pellegrinaggi che curerà l’accoglienza degli atleti.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow