Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Fabio Ursi si è imposto nel ciclocross di Borgosesia e ha rafforzato la posizione di leader della classifica del Giro d'Italia. Il 24enne élite comasco del Cs Esercito ha vinto con 54'' su Luca Braidot, dopo che l'under 23 della Forestale, prima di essere costretto ai box per una foratura, aveva guidato con un margine di 8-10 secondi per i primi 10 chilometri. Nel Giro d'Italia Ursi già aveva vinto a Paterno Lucano. A una tappa dal termine (Scorzè, 30 dicembre) è maglia rosa con un vantaggio di 21 punti sul compagno di squadra Ponta (oggi 4°) e 28 punti sull'under 23 Tabacchi. Dall'alta classifica (era 4°) è invece uscito definitivamente il piemontese Marco Bianco in quanto al 3° km è incappato in un incidente meccanico che lo ha costretto al ritiro. Per Bianco il cross di Borgosesia costituiva il suo quinto impegno agonistico in 7 giorni: la scorsa domenica e lunedì ha gareggiato in Spagna, mercoledì a Faè di Oderzo nella 4a tappa del Giro d'Italia e ieri a Essen in Belgio.

Alla maglia rosa Ursi la tappa di Borgosesia del Giro d’Italia del Ciclocross

Fabio Ursi si è imposto nel ciclocross di Borgosesia e ha rafforzato la posizione di leader della classifica del Giro d’Italia. Il 24enne élite comasco del Cs Esercito ha vinto con 54” su Luca Braidot, dopo che l’under 23 della Forestale, prima di essere costretto ai box per una foratura, aveva guidato con un margine di 8-10 secondi per i primi 10 chilometri. Nel Giro d’Italia Ursi già aveva vinto a Paterno Lucano. A una tappa dal termine (Scorzè, 30 dicembre) è maglia rosa con un vantaggio di 21 punti sul compagno di squadra Ponta (oggi 4°) e 28 punti sull’under 23 Tabacchi. Dall’alta classifica (era 4°) è invece uscito definitivamente il piemontese Marco Bianco in quanto al 3° km è incappato in un incidente meccanico che lo ha costretto al ritiro. Per Bianco il cross di Borgosesia costituiva il suo quinto impegno agonistico in 7 giorni: la scorsa domenica e lunedì ha gareggiato in Spagna, mercoledì a Faè di Oderzo nella 4a tappa del Giro d’Italia e ieri a Essen in Belgio.

Nella gara open femminile è tornata alla vittoria Vania Rossi che ha inflitto 37” a Francy Cucciniello, peraltro saldamente leader della classifica generale. Dopo avere duellato per metà gara con la Cucciniello, la compagna di Riccò ha sferrato un’azione possente su un tratto di sentiero fangoso e progressivamente ha aumentato il vantaggio.

Il ciclocross di Borgosesia, 5a tappa del Giro d’Italia, si è disputato su un circuito prevalentemente pianeggiante di 2500 metri: nel dettaglio 1220 metri di prato, 660 di sentiero nel bosco, 620 di strade strrate. Tre i tratti, totale 50 metri costituiti da brevi scalinate, da percorrere con la bici in spalla.

Sul percorso il ct Fausto Scotti con il suo vice Bielli e il presidente della Commissione ciclocross Michieletto.

L’organizzazione è stata curata dal Pedale Valsesiano mentre la Città di Borgosesia, Univer Italiana, Banca di Novara, Gessi, Il Picchio hanno accordato il patrocinio.

Open maschile (km 25): 1. Fabio Ursi (Cs Esercito) 1h01’46” (media 24,406 km/h); 2. L. Braidot (1° under 23) a 54”; 3. Paccagnella a 1’16”; 4. Ponta a 1’53”; 5. Tabacchi (2° under 23) a 1’55”; 6. Gambino a 2’06”; 7. Longhi a 2’44”. Classifica Giro d’Italia: 1. Ursi 111; 2. Ponta 90; 3. Tabacchi 83.

Open femminile (km 17,5): 1. Vania Rossi (Cs Esercito) 49’06” (media 21,402 km/h); 2. Cucciniello a 37”; 3. Vecchio (1a under 23); 4. D. Bresciani; 5. N. Bresciani; 6. Valentini; 7. Arzuffi (1a junior). Classifica: 1. Cucciniello 128; 2. Vecchio 112; 3. Rossi 105.

Le altre gare. Junior M: 1. Scapolan. Allievi M: 1. Bertolini. Esordienti M: 1. G. Rossi. Allievi F: 1. B. Camatta. Esordienti F: 1. A. Faoro.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow