Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Consultando l’autorevole sito ciclismoweb.net, ci siamo imbattuti, come tutti i visitatori, in un articolo nel quale viene raccontata la minaccia di querela che il presidente del Comitato Veneto Bruno Capuzzo ha inviato al collaboratore del sito, Andrea Fin. (leggi l'articolo)

Nell’articolo, oggetto di polemica, il giornalista Andrea Fin  ha stato scritto:” peccare a Mussolente, è stato l'apporto della federazione, rea di una grave dimenticanza nella divulgazione, attraverso i canali ufficiali, dei dettagli della manifestazione che ha pesato soprattutto sulla partecipazione nelle categorie minori.”

Capuzzo contro Ciclismoweb: come sono andati veramente i fatti ?

Consultando l’autorevole sito ciclismoweb.net, ci siamo imbattuti, come tutti i visitatori, in un articolo nel quale viene raccontata la minaccia di querela che il presidente del Comitato Veneto Bruno Capuzzo ha inviato al collaboratore del sito, Andrea Fin. (leggi l’articolo)

Nell’articolo, oggetto di polemica, il giornalista Andrea Fin  ha stato scritto:” peccare a Mussolente, è stato l’apporto della federazione, rea di una grave dimenticanza nella divulgazione, attraverso i canali ufficiali, dei dettagli della manifestazione che ha pesato soprattutto sulla partecipazione nelle categorie minori.”

Per questo, Bruno Capuzzo ha inviato ad Andrea Fin una lettera, affermando tra l’altro:” Stando così le cose,l’addebito da Lei mosso alla Federazione non solo è infondato,ma per il mezzo di comunicazione in cui è stato inserito e divulgato è anche diffamatorio,gravemente carente dei dovuti riscontri d’obbligo giornalistico quando si vuole dare notizia di un comportamento di risalto negativo:per quanto sopra ci riserviamo ogni opportuna iniziativa di tutela nelle sedi opportune. Val la pena di farLe notare che il linguaggio da lei usato ,che fa riferimento a reità in relazione a dimenticanza,è particolarmente pesante,anche se dovuto ad evidente mancanza di padronanza dei termini dei quali è sempre prevista la rispondenza.”

Non si è fatta attendere la risposta di ciclismoweb che, mediante l’avvocato Alessia Beghini, ha respinto le accuse al mittente, avviando, come scritto nel sito web, le opportune azioni legali.

Ma come saranno andati realmente i fatti ?

La gara in questione è stata effettivamente inserita nella Home Page del Comitato Veneto tra le news, ma questa notizia non compare nell’archivio delle notizie, infatti, tra  la news del 29.11 e quella del 2.12 non compare quella in oggetto.  Questa, non compare neppure tra i Comunicati, come si può vedere c’è, infatti, un salto dal 25.11 al 2.12.

A qualcuno è venuto quindi il dubbio che tale notizia sia stata inserita solo dopo la gara e che per questo non compaia nell’archivio cronologico. Non avendo elementi idonei, questa tesi per noi resta solo aria fritta.


La Home Page del sito del Comitato Veneto


L’archivio dei Comunicati dove non compare il Comunicato a firma Cescon sulla gara di Mussolente


L’archivio delle news, dove non viene menzionata la gara di Mussolente

Il Comitato afferma che la gara di Mussolente non sia stata inserita nell’apposita sezione “Le Prossime Gare” per “mancanza di tempo.” In effetti, consultando il Fattore K, emerge che tale gara è stata approvata il 22 novembre 2010.


La gara di Mussolente è stata approvata il 22 novembre 2010

La motivazione presentata dal Comitato sembra essere in contrasto con  quanto avvenuto per un’altra gara, sempre di Ciclocross e sempre del Veneto. La gara “2° Trofeo Città di Asiago” è stata approvata lo stesso giorno di quella di Mussolente (22 novembre), ma era in programma il 28 novembre e non il 7 dicembre come quella di Mussolente.


Anche la gara di Asiago è stata approvata il 22 novembre.

Per la corsa di Asiago il Comitato Veneto è riuscito, in una sola settimana, a inserire questa gara tra le “Prossime Gare” ,, consentendo così a tutte le società di prenderne visione, mentre per la gara di Mussolente non ne sono bastate 2 di settimane per inserirla tra le “Prossime Gare” sia del sito nazionale (www.federciclismo.it) sia del sito regionale (www.federciclismoveneto.com).


In una sola settimana, la gara di Asiago è stata inserita sul sito Nazionale alla voce “Prossime Gare”


In una sola settimana, la gara di Asiago è stata inserita anche sul sito Regionale alla voce “Prossime Gare”

Giova segnalare che l’aggiornamento di una pagina web (come in questo caso), non richiede particolari procedure, come potrebbe essere per la stampa del giornale,  e può avvenire in circa un minuto di tempo.

Qualcosa di poco chiaro è quindi successo, non sappiamo se sia trattato di una dimenticanza, oppure se la corsa di Mussolente, non inserita nella challenge del Ciclocross veneta, abbia ricevuto un trattamento “particolare”, a noi piacerebbe sapere, come probabilmente sarebbe piaciuto a ciclismoweb, dal Presidente Capuzzo cosa sia successo e perchè in due casi all’apparenza molto simili il Comitato Veneto abbia agito in due modi completamente diversi. Chissà se saremo più fortunati degli amici Scanferla e Fin ?

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow