Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Mancano quattordici giorni alla Finalissima di “Miss Ciclismo”, concorso di bellezza riservato alle ragazze che utilizzano la bicicletta anche in modo non agonistico. La prima finalista che andiamo a presentare è Alice Zinna, bionda Omegnese di quindici anni. Nella vita Alice è una studentessa e come hobby fa la fotomodella. Per lei la finale è arrivata l’11 luglio quando ha vinto, per un solo punto, la Selezione Territoriale di Madonna del Sasso (VB). Alice è in assoluto la finalista più giovane della storia di Miss Ciclismo.

La bionda omegnese si definisce Esuberante, egocentrica, fantasiosa e chi la conosce garantisce che ha una gran voglia di vivere e di divertirsi. Durante la settimana va a letto presto, ma il sabato sera si scatena in compagnia delle inseparabili amiche.

Per il suo futuro, Alice, ha le idee molto chiare, sogna infatti di lavorare nel campo della moda, senza però perdere di vista la realtà, dice che se non ci riuscisse, le piacerebbe lavorare con i bambini disabili.

Miss Ciclismo MENO QUATTORDICI. Conosciamole meglio: Alice Zinna

Mancano quattordici giorni alla Finalissima di “Miss Ciclismo”, concorso di bellezza riservato alle ragazze che utilizzano la bicicletta anche in modo non agonistico. La prima finalista che andiamo a presentare è Alice Zinna, bionda Omegnese di quindici anni. Nella vita Alice è una studentessa e come hobby fa la fotomodella. Per lei la finale è arrivata l’11 luglio quando ha vinto, per un solo punto, la Selezione Territoriale di Madonna del Sasso (VB). Alice è in assoluto la finalista più giovane della storia di Miss Ciclismo.

La bionda omegnese si definisce Esuberante, egocentrica, fantasiosa e chi la conosce garantisce che ha una gran voglia di vivere e di divertirsi. Durante la settimana va a letto presto, ma il sabato sera si scatena in compagnia delle inseparabili amiche.

Per il suo futuro, Alice, ha le idee molto chiare, sogna infatti di lavorare nel campo della moda, senza però perdere di vista la realtà, dice che se non ci riuscisse, le piacerebbe lavorare con i bambini disabili.

Alice, alla domanda, sulla sua città ideale per vivere risponde, senza esitazioni, Milano e la motivazione fa un po’ sorridere, dice infatti che le piace Milano perché “è una città caotica”. Questa affermazione, in contrasto con la voglia di relax di molti milanesi,  testimonia tutta la voglia di vivere tipica della sua età che contraddistingue la bionda finalista a Miss Ciclismo.

Staremo a vedere se Alice avrà tutte le carte in regola per diventare la sesta Miss Ciclismo.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow