Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Un lampo iridato nell’uggiosa domenica di Borgomanero. E’ quello di Thor Hushovd che con la sua maglia con i colori dell’iride vince in coppia con Giampiero Erigoni la cronocoppie valida come 2° Trofeo Androni Giocattoli e 6^ Coppa Città di Borgomanero. Nonostante la pioggia c’è stato un grande successo di pubblico nella cittadina piemontese per incitare ed applaudire i campioni del pedale ed i personaggi che con loro hanno diviso la fatica sui 15 chilometri del tracciato. Il campione norvegese ha pilotato l’organizzatore dell’evento Giampiero Erigoni conquistando il miglior ottenuto davanti alla coppia  formata dal  beniamino di casa Fabrice Piemontesi, in gara con Stefano Lucani, con sul  terzo gradino del podio  Marco Bellini e Michele Scarponi. Per gli spettatori la possibilità di “toccare con mano “ i personaggi del grande ciclismo, di chiedere autografi e scattare una foto da mettere nell’album dei ricordi nel segno di una giornata di ciclismo spettacolo che ha centrato il suo obiettivo grazie all’opera organizzativa di Lelio Piemontesi e Giampiero Erigoni.

Hushovd ed Erigoni trionfano nella cronocoppie di Borgomanero

Un lampo iridato nell’uggiosa domenica di Borgomanero. E’ quello di Thor Hushovd che con la sua maglia con i colori dell’iride vince in coppia con Giampiero Erigoni la cronocoppie valida come 2° Trofeo Androni Giocattoli e 6^ Coppa Città di Borgomanero. Nonostante la pioggia c’è stato un grande successo di pubblico nella cittadina piemontese per incitare ed applaudire i campioni del pedale ed i personaggi che con loro hanno diviso la fatica sui 15 chilometri del tracciato. Il campione norvegese ha pilotato l’organizzatore dell’evento Giampiero Erigoni conquistando il miglior ottenuto davanti alla coppia  formata dal  beniamino di casa Fabrice Piemontesi, in gara con Stefano Lucani, con sul  terzo gradino del podio  Marco Bellini e Michele Scarponi. Per gli spettatori la possibilità di “toccare con mano “ i personaggi del grande ciclismo, di chiedere autografi e scattare una foto da mettere nell’album dei ricordi nel segno di una giornata di ciclismo spettacolo che ha centrato il suo obiettivo grazie all’opera organizzativa di Lelio Piemontesi e Giampiero Erigoni. Tra i più applauditi il Campione del Mondo dei Paralimpici Fabrizio Macchi,  il “Fico” Bruno Arena ed i telecronisti Rai Davide Cassani, Gigi Sgarbozza e Andrea De Luca.

Ordine di arrivo:

1) Hushovd/Erigoni 15,3 km, in 21’59”06, media 41,68 km/h;
2) Piemontesi/Luciani 22’05”79;
3) Scarponi/Bellini 22’13”13;
4) Callegarin/Bessone 22’32”80;
5) Cheula/Andreoletti 23’08”80;
6) Simoni/Galbusera 23’32”08;
7) Comanducci/Lelli 23’50”40;
8) Andriotto/Zoppis 23’54”83;
9) Felline/Cassani 23’53”48;
10) Macchi/Barilla 24’12”40;
11) Bertolini/Moregola 25’26”15;
12) Longoborghini/ Siclari 25’34”29;
13) Caccia/Ruzzo 25’36”20;
14) Bertagnolli/Sgarbozza 25’40”93;
15) Fumagalli/Della Vesa 26’45”54;
16) Girardi/Mauri 27’29”47;
17) Bailetti/Cassago 27’52”17;
18) Solari/Mezzana 27’55”89;
19) Chicchi/Capriati 28’05”81;
20) Zanini/Arena 28’29”20;
21) Visconti/De Luca 28’37”29;
22) Nardello/Gianoli

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow