Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

“Domani si disputa l’ultima corsa della stagione, il Giro di Lombardia, e io non ho né la condizione né una squadra per correrlo, non posso fare i nomi, ma posso dire che più squadre si sono interessate a me e, nei prossimi giorni, con i miei agenti valuteremo tutte le proposte”. Questa è stata la risposta di Danilo Di Luca alla domanda sul suo futuro formulata dai due giornalisti di Sky Sport 24, trasmissione in diretta “no stop” specializzata sulle notizie sportive. Sara Benci, conduttrice della trasmissione, ha incalzato Danilo Di Luca sul doping nel mondo del ciclismo e l’abruzzese ha risposto:”Il ciclismo è sicuramente lo sport più controllato, siamo stati i primi ad accettare certi tipi di controlli e siamo gli unici che finanziamo proprio i controllori, è inevitabile che nel nostro sport si registrino più casi di positività”. “Ho letto le parole di Ettore Torri e lui stesso si è accorto di avere fatto una gaffe – prosegue il “Killer” di Spoltore – del resto è comprensibile, dal momento che lui è venuto a contatto solo con ciclisti che hanno avuto problemi, non ha potuto conoscere i moltissimi corridori che corrono lealmente”.  

Squalifica ridotta, Di Luca parla a SkySport24

“Domani si disputa l’ultima corsa della stagione, il Giro di Lombardia, e io non ho né la condizione né una squadra per correrlo, non posso fare i nomi, ma posso dire che più squadre si sono interessate a me e, nei prossimi giorni, con i miei agenti valuteremo tutte le proposte”. Questa è stata la risposta di Danilo Di Luca alla domanda sul suo futuro formulata dai due giornalisti di Sky Sport 24, trasmissione in diretta “no stop” specializzata sulle notizie sportive. Sara Benci, conduttrice della trasmissione, ha incalzato Danilo Di Luca sul doping nel mondo del ciclismo e l’abruzzese ha risposto:”Il ciclismo è sicuramente lo sport più controllato, siamo stati i primi ad accettare certi tipi di controlli e siamo gli unici che finanziamo proprio i controllori, è inevitabile che nel nostro sport si registrino più casi di positività”. “Ho letto le parole di Ettore Torri e lui stesso si è accorto di avere fatto una gaffe – prosegue il “Killer” di Spoltore – del resto è comprensibile, dal momento che lui è venuto a contatto solo con ciclisti che hanno avuto problemi, non ha potuto conoscere i moltissimi corridori che corrono lealmente”.   La conduttrice ha così chiesto a Di Luca se condivida le parole di Torri e il campione abruzzese è stato categorico:”No, rispetto a qualche anno fa, ora la situazione è veramente migliorata e si può vincere onestamente”. Nell’intervista, Di Luca ha parlato anche di programmi futuri:”Sicuramente ,mi piacerebbe correre le classiche del nord e il Giro d’Italia, per questo sarà importante la scelta della squadra, per recuperare il tempo perduto mi piacerebbe iniziare a correre da Gennaio, in Australia o in Argentina”. Un ultimo pensiero a Contador:”Questa vicenda non è chiara, quindi preferisco non parlarne, anche se capisco benissimo come si possa sentire”.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow