Con una volta da manuale Dario Cataldo si è imposto oggi nel Gran Premio Bruno Beghelli, ultimo impegno organizzativo stagionale del Gruppo Sportivo Emilia. Il forte velocista della Quick Step sul traguardo di Monteveglio ha preceduto Jacob Fulgsang e Daniele Pietropolli.

Dopo un avvio molto veloce la prima azione di giornata si è verificata al chilometro 75 quando dal gruppo hanno allungato in otto: Matteo Rabottini (Lampre – Farnese Vini), Alexander Mironov (Team Katusha), Andrè Steensen (Team Saxo Bank), Fabrice Jeandesboz (Saur – Sojasun), Elia Favilli (Isd – Neri), Xavier Tondo Volpini (Cervelo Test Team), Volodymyr Zagorodny (Miche) e Domenico Loria (Cdc – Cavaliere). Il plotone non ha concesso oltre 3’50” ai battistrada, rimasti poi in quattro (Rabottini, Steensen, Favilli e Tondo Volpini) a circa quaranta chilometri dalla conclusione (al quinto degli otto giri in programma del circuito finale).

A circa 7 chilometri dal termine, ai piedi dello Zappolino, il gruppo si è riportato sui battistrada. Nelle fasi conclusive ci hanno provato dapprima Patrik Sinkewitz, imitato poco dopo da un drappello forte di quindici unità. Il gruppo non ha reagito con prontezza e i fuggitivi hanno imboccato il lungo rettilineo d’arrivo con una manciata di metri di vantaggio sul plotone che non è riuscito a chiudere.

Inevitabile dunque lo sprint a ranghi compatti tra i quindici battistrada con Dario Cataldo vincitore nettamente a braccia alzate tra due ali di folla e con il gruppo principale a pochissimi metri.

Ordine d’arrivo :
1° Dario Cataldo (Quick Step) 4h07’42” alla media di 46,280 km/h,
2° Jakob Fuglsang (Team Saxo Bank),
3° Daniele Pietropolli (Lampre Farnese Vini),
4° Paul Martens (Rabobank),
5° Marco Frapporti (Colnago Csf Inox),
6° Alessandro Proni (Acqua & Sapone – D’Angelo & Antenucci)
7° Turpin Ludovic (Ag2r La Mondiale)
8° Luca Mazzanti (Team Katusha)
9° Patrick Sinkewitz (Isd – Neri)
10° Jerome Coppel (Saur – Sojasun)