Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Come avevamo evidenziato in uno degli ultimi articoli, lo stesso Consiglio Federale ha ammesso che il momento economico non è positivo, tanto da negare il contributo per l’acquisto di una fotocopiatrice  al Comitato di Trento, secondo indiscrezioni che ci giungono da ambienti federali, il debito collezionato negli anni precedenti, anziché diminuire secondo quanto previsto dal piano di rientro, starebbe sempre più aumentando.

Consultando il comunicato dell’ultimo Consiglio Federale, tra le Delibere di Presidenza ratificate è possibile leggere quella che vi riportiamo qui sotto.

Meeting 2010: La FCI chiude il “buco”, ma chi ha sbagliato ?

Come avevamo evidenziato in uno degli ultimi articoli, lo stesso Consiglio Federale ha ammesso che il momento economico non è positivo, tanto da negare il contributo per l’acquisto di una fotocopiatrice  al Comitato di Trento, secondo indiscrezioni che ci giungono da ambienti federali, il debito collezionato negli anni precedenti, anziché diminuire secondo quanto previsto dal piano di rientro, starebbe sempre più aumentando.

Consultando il comunicato dell’ultimo Consiglio Federale, tra le Delibere di Presidenza ratificate è possibile leggere quella che vi riportiamo qui sotto.

 

Delibera: “Inserimento all’Ordine del Giorno – Meeting Giovanissimi 2010: autorizzazione al Segretario Generale a sottoscrivere impegni fino ad un massimo di € 120.000,00 ed a rivalersi sulla Società ASD Roma Meeting e sul Comitato Regionale Lazio”

Da un’indagine su questa società, attraverso i database federali, si può evincere che il nome completo si “ASD Roma Meeting 2010” e che nel 2009 non esisteva. Com’è facilmente immaginabile questa società è stata creata appositamente per organizzare questo evento.


I recapiti di questa società, creata ad hoc, sono gli stessi del Comitato Regionale del Lazio, infatti numero telefonico, recapito e indirizzo email sono identici. Un altro aspetto particolarmente curioso è che sia il Presidente sia il Vice Presidente abbiano incarichi in seno alla Federazione, il primo, Fulvio Fazolo, è infatti consigliere del Comitato Provinciale di Roma, mentre il secondo, Pierangelo Brinchi, è presidente del Comitato di Viterbo.

Per ora l’unico dato certo è che sarà la Federazione ad accollarsi le spese di questa organizzazione, sulla rivalsa, infatti, nutriamo qualche dubbio, innanzitutto perché, con tutta probabilità, questa società l’anno prossimo non esisterà più ed in secondo luogo perché è impensabile che questa cifra venga pagata da un Comitato Regionale che, come abbiamo visto nell’esempio di Trento, talvolta non hanno nemmeno le risorse per le spese necessarie per l’attività.

Leggiamo insieme le parole che diceva, nel mese di febbraio, il Presidente del Comitato Regionale Lazio: “Ringrazio anche il presidente federale Renato Di Rocco che è sempre vicino nel risolvere i problemi di ogni ordine e grado ma in modo particolare per l’assegnazione del Meeting Nazionale dei giovanissimi a Roma dall’1 al 4 luglio prossimo. Sarà per noi un grosso impegno e devo dire grazie al presidente Di Rocco per aver riconosciuto la capacità organizzativa in un evento cui siamo affiancati dall’Opera Romana Pellegrinaggi. Posso anticipare che per il 2012 avremmo molto probabilmente l’organizzazione dei campionati italiani giovanili riservati ad esordienti ed allievi. Tutto per merito del nostro presidente federale che ha una grande considerazione per il nostro movimento laziale.”

Sembrerebbe proprio che l’assegnazione di questa manifestazione a Roma sia merito, o colpa, di Renato Di Rocco.

Dobbiamo pensare che il Presidente Di Rocco sia stato particolarmente sprovveduto in questa assegnazione, se così non fosse, infatti, ci toccherebbe pensare che si sia trattato di un escamotage per spalmare sulla collettività le spese di un’organizzazione tutta romana.

In ogni caso, ci sembra che la Federazione neanche in questo caso abbia brillato per efficienza.

Restiamo, ovviamente, a disposizione di chiunque voglia dire la sua.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow