Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Sempre peggio: in un solo anno meno 151 corse

Come già anche l’anno scorso, vogliamo presentare ai nostri visitatori l’analisi numerica delle gare agonistiche su strada disputate sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana.  Sul numero delle gare non è possibile mentire o nascondersi dietro ad escamotage, come fatto per esempio per il numero di tesserati, dove la Federazione vanta una crescita solo perché si sono inglobati gli atleti disabili (fino all’anno scorso non facevano parte della FCI) e le moto staffette (obbligati, contro ogni regola, a tesserarsi per la FCI). Analizzando il periodo che va dal 2007 al 2010, possiamo notare che in Italia si sono perse per strada 386 gare, per una media di 96 gare all’anno. Se però consideriamo solamente gli anni 2009 e 2010, ci possiamo accorgere che, nella stagione in corso, abbiamo perso 151 gare rispetto a quella precedente.


Le cause sono molteplici e solo alcune sono da ricondurre alla responsabilità diretta degli attuali amministratori della Federazione, ma ciò che fa rabbrividire e aiuta sicuramente a comprendere il grado di amore per il ciclismo di questi signori è la loro totale incapacità di prendere il mano con decisione il problema, sedersi ad un tavolo con tutte le parti, e provare a risolverlo.

Perdere 150 gare in un anno è un qualcosa di estremamente grave, che però non sembra interessare troppo ai vertici del nostro dirocc…ato sport.

Vediamo insieme i dati, verificabili sul sito della Federciclismo.

TIPOLOGIA GARE
GARE 2007
GARE 2008
GARE 2009
GARE 2010
SCARTO PERCENTUALE DAL 2007 AL 2010
INTERNAZIONALI
63
75
65
56
-11,11%
NAZIONALI
109
100
101
104
-4,59%
INTERNAZIONALI + NAZIONALI
172
175
166
160
-6,98%

Il dato è preoccupante, solo quest’anno si sono perse 9 gare internazionali. Le gare Nazionali sono però aumentate, probabilmente assorbendo alcune delle Internazionali decadute, come ad esempio il Gp di Felino, tuttavia anche le gare Nazionali risultano in numero inferiore al 2007.

Analizziamo ora l’andamento nei singoli calendari Regionali.

COMITATO REGIONALE
GARE 2007
GARE 2008
GARE 2009
GARE 2010
SCARTO PERCENTUALE 07-10
SCARTO DAL 2007 AL 2010
SCARTO PERCENTUALE 09-10
SCARTO DAL 2009 AL 2010
LOMBARDIA
577
537
526
466
-19,2%
-111
-11,4%
-60
VENETO
509
485
454
398
-21,8%
-111
-12,3%
-56
TOSCANA
307
297
261
263
-14,3%
-44
0,7%
2
EMILIA ROMAGNA
236
221
199
196
-16,6%
-40
-1,5%
-3
PIEMONTE
107
122
117
131
22,4%
24
11,9%
14
FRIULI
116
108
93
99
-14,6%
-17
6,4%
6
MARCHE
91
175
80
68
-25,2%
-23
-15,0%
-12
SICILIA
86
58
59
65
-24,4%
-21
10,1%
6
TRENTO
66
59
68
58
-12,1%
-8
-14,7%
-10
UMBRIA
51
45
59
55
7,8%
4
-6,7%
-4
LAZIO
42
44
51
49
16,6%
7
-3,9%
-2
ABRUZZO
74
73
60
46
-37,8%
-28
-23,3%
-14
CAMPANIA
44
41
29
39
-11,3%
-5
34,4%
10
LIGURIA
25
37
31
26
4,0%
1
-16,1%
-5
SARDEGNA
27
38
30
21
-22,2%
-6
-30,0%
-9
PUGLIA
16
20
23
18
12,5%
2
-21,7%
-5
BOLZANO
13
11
9
12
-7,6%
-1
33,3%
3
MOLISE
7
10
12
7
0,0%
0
-41,6%
-5
BASILICATA
2
8
7
7
250,0%
5
0,0%
0
CALABRIA
2
5
3
2
0,0%
0
-33,3%
-1
VALLE D’AOSTA
2
0
0
0
-100,0%
-2
0,0%
0

E’ indubbio che il Piemonte sia il Comitato Regionale che ha lavorato meglio in questi quattro anni, incrementando di ben 24 nuove corse il calendario regionale. Il Comitato di Rocco Marchegiano, anche nel 2010 ha proseguito il suo trend positivo, registrando ben 14 corse in più. Il gap che divideva Emilia Romagna e Piemonte nel 2007 era di 129 gare, mentre oggi questo divario è sceso a 65. Nel giro di un paio di anni, il Piemonte potrebbe diventare il quarto comitato per numero di gare organizzate.

Al di là dei meriti dei singoli, come nel caso di Marchegiano, il quadro che emerge è di un ciclismo sempre più sofferente. Lombardia e Veneto, due tra le regione maggiormente ciclistiche, hanno perso in soli 4 anni ben 111 gare a testa. Un plauso al Comitato Toscano che, dopo aver perso molte gare negli anni passati, quest’anno è riuscito a rimanere stabile, incrementando, addirittura, di due corse.

Chissà cosa staranno aspettando i nostri Consiglieri Federali prima di prendere in mano questo problema analizzandolo come merita per cercare di migliorare le cose ? Sicuramente nulla, anzi, saranno pronti a ribadire che tutto va bene, e così, a causa della loro colpevole incapacità, tra un anno saremo ancora qui a commentare un nuovo calo di gare e tra qualche anno, magari, recrimineremo di essere stati gestiti per otto anni da un gruppo di narcisi incapaci, troppo impegnati a concentrarsi sulla loro (penosa) immagine per curarsi dei veri problemi del ciclismo.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow