Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

A Camaiore solo 78 partenti: il ciclismo va sempre peggio

E’ sotto gli occhi di tutti il precario stato di salute in cui versa il ciclismo, c’è chi dice che sia uno sport morto, chi sostiene che sia ancora agonizzante, solo il Presidente Di Rocco e il suo entourage affermano che sia uno sport in salute.  Vogliamo concentrarci oggi sul settore Professionistico che attualmente non ha una guida. Come affermato dallo stesso Di Rocco, Alcide Cerato, attualmente presidente del CCP, sono due anni che non frequenta gli uffici federali. Al di là delle vicende giudiziarie che hanno coinvolto Cerato, nelle quali non vogliamo entrare, ci sembra che non frequentare per due anni gli uffici federali sia ragione sufficiente per procedere ad un avvicendamento. Lo spunto di riflessione odierno ci arriva dal Gran Premio di Camaiore, storica gara professionistica del calendario italiano, nel cui Albo d’Oro figurano nomi importanti che da sempre si danno battaglia sulle strade della Versilia. Quest’anno però la corsa organizzata dal Comune di Camaiore e da Giovanni Fontanini, ha toccato il minimo storico, registrando alla partenza solo 78 atleti. Una Pro Tour, sette Professional e due Continental questo è il desolante cast di partenti di quella che era una delle più affascinanti corse dell’estate italiana.  L’aspetto più curioso è che Giovanni Fontanini, organizzatore del Gp di Camaiore, è anche il Presidente dell’AOCC, associazione che ormai da troppi anni non riesce a produrre qualcosa di positivo per il movimento professionistico. L’AOCC, come già detto, è un’associazione fantasma, la Federazione non si occupa di queste problematiche e il Vice Presidente UCI (e Presidente della Federazione), forse troppo impegnato nei sui giretti in bicicletta, non si accorge che il ciclismo sta andando sempre peggio e così questo grave problema resta irrisolto. Proprio Di Rocco ha fatto, negli anni, la guerra alle Continental, obbligandole di fatto a prendere affiliazione all’estero, dimenticando però che molte corse sono state salvate proprio da queste squadre la cui presenza ha arricchito (a livello numerico) moltissime starting lists.  Chissà se qualche anima buona, dall’interno dei palazzi federali, vorrà occuparsi  di questo problema che sta mettendo in seria difficoltà tutti gli organizzatori italiani ?

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow