Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

I giudici contro l’Amore & Vita ?

Riceviamo e pubblichiamo:

L’amore & Vita Conad desidera chiarire la propria posizione in merito alla questione dei due corridori Wolodymyr Starchyk e Fausto Fognini.  La presidenza belga di giuria al GP Camaiore ha mosso delle contestazioni sui tesserini di questi atleti. Quello di Starchyk ha un errore di indirizzo di residenza e battitura nella specifica della nazionalità ovvero è scritto che è italiano mentre in realtà e ucraino ma questo è noto a tutti in quanto l’atleta era campione ucraino fino a pochi giorni fa. Mentre su Fognini contestano che ha la licenza ucraina invece di quella italiana. Su questo punto il team vuole specificare che tutti gli atleti hanno licenza ucraina in quanto il team avendo la maggioranza di atleti ucraini è affiliata in questa nazione come continental. Del resto queste licenze sono sempre state rilasciate anche negli anni passati dalla nazione di affiliazione e senza che alcun giudice lo abbia mai contestato né tantomeno l’UCI stessa. Noi abbiamo seguito i criteri di registrazione stabiliti dai regolamenti UCI, sia per l’affiliazione del team sia per il rilascio delle tessere ai corridori. Ad oggi il team ha preso parte ad oltre 60 manifestazioni di calendario UCI in tre continenti (Europa, Asia, USA) e nessuno mai ci ha contestato la regolarità di una licenza. Vogliamo inoltre segnalare che la nostra federazione di competenza, ovvero quella Ucraina, ci ha appena comunicato che non sussiste alcuna irregolarità e che quindi gli atleti Fognini e Starchyk possono regolarmente prendere parte al GP Camaiore. Se questi atleti fossero fermati il team non potrebbe partire perché avendo già una parte dell’organico in trasferta alla Vuelta a Portugal e due corridori infortunati Sanderson e Vollon caduto ieri a varese e ricoverato in rianimazione all’Ospedale di V arese, non avrebbe il numero minimo di 6 corridori partenti. La federazione Ucraina ci ha inoltre comunicato che sarebbe stata una spettanza della FCI, segnalarci l’irregolarità della licenza di Fognini entro dieci giorni dalla registrazione del team all’UCI, cosa che non è mai avvenuta. Lo stesso Fognini ha preso parte al campionato italiano e corso fino a ieri al GP Carnago. A tuttora non sappiamo ancora se la squadra partirà ma di certo queste contestazioni sono palesemente infondate e ciò ci fa pensare ad una ripicca per le posizioni antidoping del nostro presidente Ivano Fanini, come peraltro successo allo scorso campionato italiano dove la Lega Ciclismo ha cercato – senza riuscirci – di escludere Fognini per motivi ingiustificati.

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow