Notice: Undefined index: tie_sidebar_pos in /web/htdocs/www.ciclismo-online.it/home/wp-content/themes/jarida/includes/post-head.php on line 5

Parla straniero il Gp Insubria: vince Dumoulin

E’ il trentenne francese Samuel Dumoulin il vincitore della seconda edizione del Gran Premio Insubria. Alla conclusione dei 181 chilometri di gara, da Campione d’Italia a Pieve Vergonte, il piccolo atleta della Cofidis ha battuto allo sprint Gil Rojas (Caisse d’Epargne) e Nicolas Roche (AG2R La Mondiale) e gli altri otto componenti di un  gruppetto di undici unità che si è avvantaggiati sull’ultima ascesa della giornata, la salita di “Fomarco” posta a poco  più di due chilometri dall’arrivo. Tra gli attaccanti il Campione del Mondo Cadel Evans ( BMC Racing Team) tra i più attivi sull’impegnativo circuito finale, da ripetere per due volte. La gara voluta dalla Società Ciclistica Alfredo Binda e dal Velo Club Lugano si è corsa in una fresca ed assolata giornata invernale ed ha visto al via 164 corridori, in rappresentanza di ventidue formazioni. La corsa è vissuta su un lungo tentativo di fuga di cinque corridori: Auge (Cofidis), Augustyn (Sky), Borchi (De Rosa Stac Plastic), Schnyder (Price Custom) e Di Lorenzo (Zheroquadro Radenska) in avanscoperta  dal chilometro 27 al 162 con un vantaggio massimo di 5’45” al 65  chilometro. La fuga ha permesso ad Alberto Di Lorenzo (Zheroquadro Radenska) di aggiudicarsi tutti i traguardi a premio di giornata. La gara è entrata nel vivo nelle due tornate conclusive attorno a Pieve Vergonte. Durante la prima scalata del “Fomarco” si avvantaggiano  Eros Capecchi (Footon Servetto) e Rinaldo Nocentini ( AG2R La Mondiale) che nella successiva discesa finiscono a terra e per Rinaldo Nocentini è necessario il ricovero all’Ospedale di Domodossola dove al corridore italiano viene, purtroppo, riscontata la  frattura di tibia e perone. Per una caduta finisce all’Ospedale anche Mauro Santambrogio, per il corridore comasco ci sono delle contusioni al torace. In testa alla gara si forma un gruppetto di una quindicina di unità con Cadel Evans particolarmente attivo, sull’ultima ascesa di giornata attacca Leonardo Bertagnolli (Androni Diquigiovanni), lo seguono Nicolas Roche (AG2R La Mondiale) ed il Campione del Mondo. Nella successiva discesa in testa alla gara si forma un gruppo di undici corridori che si contende la vittoria ne lcento di Pieve Veegonte su rettilineo in leggera salita dove il francese  Samuele Dumoulin centra la vittoria dopo i successi ottenuti ad inizio stagione nell’Etoile de Bessèges. Domani si replica a Lugano nel 64° Gran Premio di Lugano con il via alle ore 11.30                        .

Ordine di arrivo: 1)Samuel Dumoulin (Cofidis) km  181,504 in 4h 20’24” media 41,821 km/h; 2) Jose Joaquin Rojas Gil (Caisse d’Epargne); 3) Nicolas Roche (AG2R); 4) Leonardo Bertagnolli (Androni Diquigiovanni); 5) Cadel Evans (BMC); 6) Ivan Santaromita (Liquigas); 7) Morris Possoni (Sky); 8) Andrea Noè (Flaminia); 9) Tadej Valjavec (AG2R); 10) Julien El Fares (Cofidis);

Powered by Dragonballsuper Youtube Download animeshow